Il magistrato Gherardo Colombo a Terni per parlare di legalità a 350 studenti

TERNI – «[…] Ed è necessario vivere sapendo che il presente si svuota se si rimuove il passato (le esperienze proprie e quelle altrui, da cui imparare a distinguere) e si ignora il futuro (il progetto, la meta)». (Gherardo Colombo, Il peso della libertà, 2010).

Il magistrato di Mani Pulite, Gherardo Colombo – Sulleregole, sarà a palazzo Gazzoli, giovedì 16 gennaio, alle 10, per parlare agli studenti di educazione alla legalità.
L’evento dell’ Associazione Claudio Conti ha il sostegno della Fondazione Carit e la collaborazione dell’ufficio scolastico della regione Umbria, del Comune Di Terni e del Cesvol Umbria, Centro Servizi Volontariato – Terni Narni Amelia Orvieto.
A moderare l’incontro“Educare alla legalità e alla cittadinanza attiva”, al quale prendono parte 350 studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Terni, sarà il giornalista, Riccardo Cecchelin.

A partire dal libro Democrazia di Gherardo Colombo, su cui i ragazzi sono invitati a riflettere, si punta a favorire una partecipazione più attiva e responsabile sulle questioni della lotta alla povertà, alle disuguaglianze e all’esclusione sociale ed economica. E ad inserire le tematiche dello sviluppo sostenibile all’interno dei programmi di educazione formale.

“In un momento di crisi dei valori è essenziale avvicinare le nuove generazioni al rispetto delle leggi e alla cittadinanza attiva. Questo incontro punta a rafforzare il concetto dell’importanza delle regole e delle leggi, quali base della convivenza civile della comunità, fondamentali per l’abbattimento delle disuguaglianze” dice Tomassina Ponziani, che guida la onlus nata in memoria di suo figlio, Claudio.

 

ANZIANI MALATI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI storie vere esigenze e diritto alle cure

Data: 15/11/2019
-
Località: Perugia
ANZIANI MALATI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI storie vere esigenze e diritto alle cure

Ciclo di tre conversazioni con la partecipazione di esperti, promosso dall’Associazione Umana onlus

 

Gli incontri si terranno a Perugia venerdì 15, 22, e 29 novembre 2019, dalle ore 16 alle 19, presso la sala dell’Oratorio ANSPI di San Sisto, Strada Lacugnano 51/B. La finalità delle conversazioni è di far conoscere, anche con riferimento ad esempi concreti di alcune storie vere e di significative esperienze di tutela, le peculiari esigenze quotidiane di cura di questi malati e il loro diritto alle prestazioni domiciliari, semi-residenziali e residenziali, che il Servizio sanitario è tenuto a garantire in base alla legge nazionale istitutiva n. 833/1978, alla normativa di riordino del sistema sanitario e ai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Molti dei familiari che si rivolgono alla nostra associazione ci segnalano pesanti disagi psicofisici, economici e solitudine nella gestione a casa di loro parenti colpiti da malattie croniche come il morbo di Alzheimer o altre patologie cronico-degenerative gravemente invalidanti. Alcuni familiari precisano che non riescono a provvedere a domicilio e ci chiedono come fare per avere il concreto riconoscimento del diritto al ricovero convenzionato in una Residenza sociosanitaria con il contributo dell’Asl perché non riescono ad ottenerlo. Alla luce di questi e di altri problemi che i cittadini in difficoltà ci comunicano e della diffusa mancanza di informazioni sulle prestazioni socio-sanitarie domiciliari, semi-residenziali e residenziali previste dalla legge vigente, abbiamo organizzato delle conversazioni con esperti.

L’iniziativa è utile soprattutto ai cittadini che vivono (o si preparano a vivere) la non autosufficienza di un congiunto malato cronico, e vogliono impegnarsi a tutelarlo per migliorarne le condizioni nell’ultimo periodo di vita con il dovuto supporto del Servizio sanitario. Ma interessa tutti! E stimola anche il cittadino – oggi “sano” – a riflettere e a impegnarsi affinché gli sia garantito il diritto alle cure se – in futuro – dovesse ammalarsi gravemente e perdere la propria autosufficienza.

 

Associazione Umana Onlus Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (D.L.vo 4/12/1997 n. 460). Iscritta al Registro regionale del volontariato della Regione Umbria, nel settore attività sociali, al numero 884. Sede legale: Strada Comunale San Vetturino, n.8/F, 06126, Perugia. Tel: 324.0515707 Email: associazioneumana@gmail.com Sito: www.associazioneumana.altervista.org CF: 94145920545