Bandi

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Cesvol Umbria non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare la pagina “Bandi” come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la  documentazione e verificare le procedure ufficiali.

Bandi aperti

Ente Titolo Settore attività Chi può partecipare Ambito Scadenza Modulistica
Fondazione Perugia Richieste libere 2024 Possono essere presentati progetti e iniziative, esclusi i progetti di ricerca a qualsiasi titolo, nei seguenti settori: Educazione, Istruzione e Formazione; Arte, Attività e Beni Culturali; Volontariato, Filantropia e Beneficenza; Sviluppo Locale ed Edilizia Popolare Locale; Protezione e Qualità Ambientale; Salute Pubblica, Medicina Preventiva e Riabilitativa Potranno presentare domanda tutti i soggetti previsti dall’art. 8, comma 3, del Regolamento per il Perseguimento delle Finalità Istituzionali, costituiti da almeno un anno alla data di pubblicazione del presente Regolamento. Locale 4 dicembre 2024 Apri
Fondazione Perugia Bando arte 2024 - Eventi folcloristici per la promozione del territorio Con il presente Bando si intende sostenere eventi che traggano ispirazione da consolidate tradizioni popolari e folcloristiche che hanno la finalità di promuovere lo sviluppo socio-economico del territorio di riferimento di Fondazione Perugia. I progetti dovranno essere presentati esclusivamente da uno dei seguenti soggetti: - Enti pubblici; - Enti privati senza scopo di lucro (costituiti da almeno un anno alla data di pubblicazione del presente Bando); - Enti religiosi civilmente riconosciuti. Locale 20 febbraio 2024 Apri
Fondazione Perugia Bando arte 2024 - Eventi culturali sostenibili Con il presente Bando si intendono sostenere eventi teatrali, musicali, arti performative e pubblico spettacolo, progetti o prodotti culturali improntati sulla sostenibilità dal punto di vista ambientale, sociale ed economico che siano in grado di: • attrarre nuovi segmenti di pubblico (ampio e diversificato) attraverso un piano di comunicazione che consenta di raggiungere un ampio pubblico (non solo locale) ed introdurre, nei luoghi oggetto d’intervento, specifici programmi di promozione turistica • stimolare i soggetti proponenti a realizzare i propri eventi attraverso una progettualità in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile • stimolare la creazione di reti tra più enti per l’organizzazione degli eventi che possano permettere anche l’ottimizzazione dei costi Possono presentare la richiesta di contributo: Ente pubblico, Ente privato senza scopo di lucro costituito da almeno un anno alla data di pubblicazione del presente Bando e Ente religioso civilmente riconosciuto) da solo o in partenariato ( Locale 20 febbraio 2024 Apri
Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni Bando 6/2023 - Sostegno attività annuale delle Associazioni senza fine di lucro ed Enti Ecclesiastici Sono ammesse esclusivamente domande di contributo da parte di Associazioni senza fine di lucro ed Enti Ecclesiastici che abbiano svolto almeno una delle seguenti attività: a) supporto alle varie forme di povertà; b) attività sportiva e ricreativa finalizzata al supporto educativo dei soggetti disabili; c) attività ricreative e per il tempo libero rivolte agli anziani soli e ai giovani, con particolare attenzione per le categorie in situazione di svantaggio economico e sociale; d) accoglienza, educazione e solidarietà, con particolare attenzione per le attività di aiuto e sostegno in favore dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie in difficoltà. Le domande di contributo, a pena di inammissibilità, possono essere presentate esclusivamente da Associazioni senza fine di lucro che svolgono attività di volontariato ed Enti religiosi, aventi sede legale nel territorio di competenza della Fondazione Carit, costituite da almeno tre anni alla data di pubblicazione del presente Bando e che non abbiano ricevuto contributi dalla Fondazione relativi a bandi pubblicati durante l’anno 2023. Locale 23 febbraio 2024 Apri
Chiesa Evangelica Valdese - Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi Bando 2024 - Richieste di contributo. Possono essere finanziati progetti di assistenza sociale e sanitaria, interventi educativi, culturali e di integrazione, programmi di sostegno allo sviluppo e di risposta alle emergenze umanitarie, ambientali e climatiche, purché apportino benefici ad una collettività e siano privi di finalità lucrative. Possono essere destinatari dei contributi, ai sensi dell’art. 4 della legge 409/1993, i seguenti soggetti: Enti facenti parte dell’ordinamento metodista e valdese; o Organismi Associativi italiani o stranieri (Associazioni, Comitati e Cooperative Sociali di tipo A/B purché il finanziamento richiesto sia usato per finalità assistenziali, umanitarie, culturali e comunque non per attività lucrative); o Organismi ecumenici italiani o stranieri. Il soggetto capofila deve essere costituito da più di 2 anni, ovvero essere in grado di produrre i bilanci consuntivi di esercizio 2021 e 20222 con nota integrativa e/o relazione sulla gestione e relativi verbali di approvazione. nazionale - internazionale Presentazione richieste di contributo dall' 8 gennaio 2024 al 26 gennaio 2024 Apri
Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni Bando 4/2023 - Welfare di Comunità I progetti dovranno presentare obiettivi specifici ed azioni concrete in coerenza con uno dei seguenti macro-obiettivi: 1. Aiutare le persone in condizione di disagio economico, in una ottica di sviluppo ed autonomia dai percorsi assistenziali; 2. Promuovere forme integrate di cura ed assistenza degli anziani e disabili, con particolare attenzione al supporto delle persone con disturbi dello spettro autistico e con il morbo di Alzheimer; 3. Ideare e sperimentare interventi articolati volti all’inserimento e/o reinserimento lavorativo di soggetti in condizione di estrema fragilità sociale; 4. Sviluppare forme di integrazione e collaborazione tra le diverse componenti della società, in una ottica di Welfare di prossimità e di comunità, per rispondere ai bisogni dei più fragili con particolare attenzione alle famiglie con persone in condizioni di gravissima disabilità non autosufficienza assistite da caregiver familiare; 5. Sostenere il raggiungimento dell'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze Le richieste potranno pervenire dagli Enti regolarmente iscritti al RUNTS e inoltre dalle ONLUS iscritte nella relativa Anagrafe risultanti dall’elenco aggiornato al 22 novembre 2021, pubblicato dall’Agenzia delle Entrate in attuazione del disposto di cui all’art. 34 del DM del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 106 del 15 settembre 2020: operanti nel settore sociale, con prevalenza negli ambiti di intervento del presente bando; costituite da almeno tre anni dalla data di pubblicazione del presente bando; con la sede legale nel territorio di riferimento della Fondazione. locale 31 gennaio 2024 Apri
Fondazione Realizza il Cambiamento e Action Aid Bando RISE: per una Società Resiliente attraverso il rafforzamento delle Organizzazioni Locali Obiettivo del bando RISE – inserito nell’ambito del Progetto The CARE (Civic Actors for Rights and Empowerment), co-finanziato dall’Unione Europa – è quello di sostenere iniziative volte a promuovere, proteggere e aumentare la consapevolezza dei Diritti e i Valori dell’Unione Europea con un approccio fondato sulla partecipazione dei/delle portatori/trici di diritti e sull’empowerment degli/delle stessi/e nel rivendicare i propri diritti. Enti del Terzo Settore e Fondazioni - Associazioni riconosciute e non riconosciute nazionale 31 gennaio 2024 Apri
Fondazione Perugia Raddoppia il valore delle tue idee I progetti dovranno essere coerenti con una delle linee strategiche individuate da Fondazione Perugia come prioritarie: - Benessere economico; - Ricerca e innovazione; - Benessere sociale; - Sostenibilità ambientale; - Patrimonio storico-artistico e cultura - Salute. I progetti potranno essere presentati esclusivamente da Enti del Terzo Settore (ETS) iscritti al RUNTS o altri Enti Privati senza scopo di lucro1 non iscritti al RUNTS, costituiti da almeno due anni alla data di pubblicazione del presente bando, aventi sede legale nel territorio di riferimento della Fondazione Perugia. Locale 06 marzo 2024 Apri
Enel Cuore Nuove Linee guida per la presentazione di progetti Cultura dell’educazione, inserimento sociale e percorsi di accompagnamento all’autonomia, povertà e inclusione sociale, tutela della salute Possono presentare progetti Enti non profit che svolgono in via esclusiva o principale un’attività di utilità sociale e/o di interesse generale. nazionale Senza scadenza, si possono presentare progetti durante tutto l’arco dell’anno. Apri
Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno Sessioni erogative Le richieste di contributo devono riguardare progetti rientranti, in modo tassativo e a pena di inammissibilità, all’interno dei Settori previsti nel Documento Programmatico Previsionale e annuale di seguito riportati; • Educazione, Istruzione e Formazione; • Arte, Attività e Beni Culturali; • Volontariato, Filantropia e Beneficenza; • Salute e Medicina Preventiva e Riabilitativa; • Sviluppo Locale. Le richieste di intervento possono essere presentate, a pena di inammissibilità, esclusivamente da: • persone giuridiche sia pubbliche che private non aventi finalità di lucro, operanti nei settori di intervento della Fondazione e la cui azione abbia scopi di utilità sociale o di promozione dello sviluppo economico;1 • società strumentali, come definite dall’art. 1, comma 1, lett.h) del D.lgs. 153/99; • imprese sociali (art. 17, comma 2, del decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155); • cooperative sociali di cui alla L. 381/91; • cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero, (art. 1, comma 7-ter, decreto-legge 18 maggio 2012, n. 63, come integrato dalla legge di conversione 16 luglio 2012, n. 103). Per quanto concerne i soggetti di carattere privato di cui sopra non aventi finalità di lucro è necessario, a pena di inammissibilità, che il soggetto stesso sia stato costituito, alla data di pubblicazione del presente bando, da almeno tre anni. Locale Seconda sessione erogativa scadenza: 28giugno2023 - Terza sessione erogativa dal 1°settembre 2023 al 18ottobre 2023 Apri
Banca d’Italia Contributi annuali della Banca d’Italia La Banca d’Italia assegna ogni anno contributi finanziari a sostegno di attività in ambito culturale, ricerca scientifica, formazione giovanile e scolastica, beneficenza, sostegno a minori, anziani, malati, disabili, persone colpite da forme di esclusione e disagio sociale. Soggetti che non perseguono fini di lucro. nazionale in attesa annualità 2024 Apri
Fondazione San Zeno Contributi negli ambiti educazione e lavoro Possono essere presentati progetti negli ambiti: Educazione: attività di sviluppo della didattica volte all’alfabetizzazione, all’inclusione e alla prevenzione della dispersione scolastica; progetti di formazione umana, inerenti al supporto sociale, psicologico, educativo di minori e adulti, sostegno al funzionamento delle strutture, alla costruzione degli edifici scolastici e dei centri formativi laddove si intravveda una programmaticità e sostenibilità futura del progetto educativo. Lavoro: attività di sostegno all’occupazione, quali tirocini, inserimenti lavorativi e corsi di formazione professionale, volti a fornire non solo competenze tecniche ed organizzative, ma umane e relazionali necessarie per inserirsi o reinserirsi nel mercato del lavoro. Si sono approfonditi percorsi portati avanti da enti ed associazioni che da anni operano con competenza ed attenzione alla persona, alla ricerca di modalità nuove e sempre più efficaci nel processo formativo. La fondazione ha dato particolare attenzione ad iniziative rivolte a persone in situazioni di difficoltà, donne vulnerabili, giovani drop-out o in condizione di privazione della libertà. Percorsi dove il lavoro diventa strumento di prevenzione del disagio sociale, di reinserimento, di costruzione dell’autonomia individuale. Possono partecipare al bando gli enti non profit di qualsiasi natura e provenienza geografica. Possono presentare progetti anche istituti scolastici, e verranno privilegiati quelli proposti da istituti comprensivi e che favoriscano accordi di rete territoriale. nazionale, internazionale. Senza scadenza, si possono presentare progetti durante tutto l’arco dell’anno. Apri
Ente Titolo Ambiti Chi può partecipare Scadenza Modulistica Apri