“ANCH’IO SONO LA PROTEZIONE CIVILE”: CAMPI SCUOLA PER RAGAZZI E RAGAZZE DA GIUGNO A SETTEMBRE

“ANCH’IO SONO LA PROTEZIONE CIVILE”: CAMPI SCUOLA PER RAGAZZI E RAGAZZE DA GIUGNO A SETTEMBRE

2 Lug 2024

PERUGIA – Al via l’edizione 2024 di “Anch’io sono la protezione civile”, il progetto di campi scuola promosso dal Dipartimento Protezione Civile in collaborazione con le Regioni e le organizzazioni nazionali e locali di volontariato.
Da giugno a settembre ragazzi e ragazze dai 10 ai 16 anni, in due declinazioni didattiche per fascia d’età, potranno partecipare a campi scuola attivati su tutto il territorio nazionale.
Il progetto mira a sensibilizzare i giovani sui temi dei rischi e della sicurezza, mettendo in luce l’importanza della prevenzione. Grazie all’impegno delle volontarie e dei volontari della Protezione Civile, i partecipanti diventeranno cittadini consapevoli, capaci di comprendere ed affrontare le emergenze.
In Umbria sono previsti 6 campi scuola:

a Sellano, dove il Gruppo Comunale organizzerà un campo presso il centro sociale di S. Maria dei Containers a Villamagina dal 22 al 26 luglio (procivilsellano.pg@libero.it);

a Montone, dove il Gruppo Comunale allestirà un campo a Borgo Lago, in località Faldo, dal 3 al 7 luglio (procivmontone@yahoo.it);

a Spoleto, presso la Pro Loco di Beroide dal 30 giugno al 6 luglio (protezione.civile@comune.spoleto.pg.it);

a Campello sul Clitunno, dove l’A.I.V. organizzerà un campo in Via Flaminia dal 2 al 6 settembre (ml.campana@libero.it);

a Perugia, dove l’associazione Assoutenti organizzerà un campo al Parco 4 Stagioni a S. Sisto dal 28 luglio al 2 agosto (umbria@assoutentiodv.it);

ad Orvieto, dove il Gruppo Comunale effettuerà un campo nel Parco di Villa Paolina, nel comune di Porano, dal 15 al 21 luglio (protezionecivile@comune.orvieto.tr.it).

Attraverso un percorso didattico di una settimana, articolato in esercitazioni pratiche e lezioni teoriche, gli oltre 5.000 partecipanti ai 250 campi attivati su gran parte del territorio nazionale avranno l’opportunità di avvicinarsi al Sistema di Protezione civile ed in particolare al mondo del volontariato, approfondendone professionalità e competenze. Grazie alla fattiva collaborazione ed al pieno coinvolgimento dei rappresentanti delle diverse componenti e strutture operative del Servizio nazionale potranno inoltre approfondire la conoscenza dei rischi presenti sui propri territori e dei Piani di Protezione civile, imparare i comportamenti corretti da adottare in caso di emergenza e partecipare alle diverse attività messe in campo a tutela dell’ambiente, del territorio e, in particolare, del patrimonio boschivo e naturalistico.
Per informazioni contattare le associazioni locali di volontariato interessate.

L’assessore regionale Enrico Melasecche ha dichiarato: “Iniziativa molto interessante, formativa per i ragazzi che non solo apprendono nozioni elementari di protezione civile, ma si formano una coscienza di cittadini. Per questo rivolgo un ringraziamento particolarmente sentito non solo alla struttura regionale che presiede quest’organizzazione ma anche a tutte le associazioni che organizzano i campi scuola estivi ed a tutti i volontari che con il loro impegno ne consentono lo svolgimento”.