“APPUNTI DI VIAGGIO” E “SCORRIBANDE!”: DUE NUOVI EVENTI NELL’ESTATE TIFERNATE

“APPUNTI DI VIAGGIO” E “SCORRIBANDE!”: DUE NUOVI EVENTI NELL’ESTATE TIFERNATE

12 Lug 2022

CITTÀ DI CASTELLO – Nel chiostro della Biblioteca “Carducci” sono stati presentati due Festival promossi dall’Amministrazione comunale che si terranno nel capoluogo cittadino nel mese di luglio: si tratta di “SCORRIBANDE!” (festival musicale inserito nel calendario di “Estate in Città 2022 Cultura”) ed “APPUNTI DI VIAGGI” (un festival di lettere e pensieri che affronterà il tema del viaggio inteso nei suoi innumerevoli significati concreti, simbolici e metaforici).

Il festivalAppunti di viaggi” è organizzato in collaborazione con la Fondazione Villa Montesca con lo scopo di proporre, in luoghi non canonici per la cultura, riflessioni, note, racconti ed appunti che riguardano il tema del viaggio. Viaggio è inteso come viaggio della mente, come viaggio fisico alla scoperta di luoghi lontani, come viaggio letterario. Si tratta di una prima edizione, che potremmo dire sperimentale, di un progetto che si svilupperà negli anni successivi con una programmazione strutturata da svolgersi nel periodo estivo.

Sono previsti interventi nel settore della letteratura, della discussione sull’arte e sulla cultura.

Gli appuntamenti, che saranno realizzati in bar e ristoranti della città, avranno una formula agile legata ad una performance musicale.

Il Festival si è aperto giovedì 30 giugno con Filippo Roma (protagonista del programma televisivo “Le Iene”) con un primo viaggio nella scuola legato alla conclusione del progetto “Piccoli che valgono!”, che ha voluto raccontare esperienze, sensazioni, critiche e anche proposte insieme ad alcuni studenti delle scuole superiori di Città di Castello.

Secondo appuntamento (giovedì 14 luglio alle ore 19 al “Sacrosantocaffè in Piazza Raffaello Sanzio) con l’editor letterario Alessandro Di Nuzzo, per parlare di  un viaggio fra i libri di scrittori che non sono stati apprezzati in vita, con a seguire un concerto di Maria Laura Bigliazzi ed Andrea Scognamillo in Small)

Gli altri incontri saranno con Pino Sassano (scrittore, collaboratore di Brunori Sas e Maurizio De Giovanni) che parlerà del sud Italia e della sua dimensione letteraria), con Riccardo Improta (fotografo landscape & travel di National Geographics) e con altri scrittori, fotografi, e travel teller: è previsto un epilogo il 31 agosto con un viaggio tra vizi e virtù condotto dal prof. Pierangelo Dacrema, ordinario di Economia degli intermediari finanziari.

 

Il festival “Scorribande!” nasce dalla collaborazione tra Alberto Fabi e Marco Sarti che ne cura la direzione artistica ed è un multikulti festival che prevede incursioni musicali e letterarie di viaggio ed un contest per gruppi emergenti che si svilupperà a partire dal mese di ottobre. Si tratta dell’edizione zero e il Festival si concentrerà nelle giornate del 22, 23 e 24 luglio.

Sviluppato per l’estate in città ed in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune, si pone l’obiettivo di riportare la musica di livello nel centro cittadino coinvolgendo sia le piazze che i locali.

“Scorribande!” abbraccia ogni genere musicale, dal pop al blues, dal rock al jazz.

Nel palco principale si esibiranno 6 gruppi in 3 giorni e nei bar e bistrò del centro cittadino si alterneranno vari altri musicisti. Tra gli artisti principali troviamo Diego Ruvidotti, l’elettro funk degli Universound, l’elettronica jazz di Jebet & Marinelli, Cold Shot e il loro tributo a Stevie Ray Vaughan, il blues dei Bino Blues Band e la musica cubana di Bob Rodriguez, percussionista di Carlos Santana.

 

Filippo Roma, che ha aperto il festival “Appunti di viaggi” con un primo incontro al “Buligame” in Piazza Gioberti, ha commentato: “Si tratta di due eventi con due titoli meravigliosi che raccontano già molto. Il primo si intitola “Scorribande!” cioè degli assalti per scuotere le anime: questa è l’arte, la musica, una scorribanda appunto. E poi “Appunti di viaggi”, appunti e memorie su quello che è il viaggio di tutti noi, dall’adolescenza e dalla scuola fino al proseguimento della vita e ogni momento di questo viaggio è un ricordo, una tappa, un appunto da prendere. Nel mio incontro a Città di Castello ho parlato con alcuni studenti che sono all’inizio del loro viaggio e abbiamo fatto insieme degli appunti del nostro viaggio nella scuola ed è stato bellissimo. Ho poi scoperto una città meravigliosa, viva, dove c’è un grande fermento culturale, quasi da fare invidia a Roma”.

Fabrizio Boldrini, (direttore Fondazione Villa Montesca) ha invece dichiarato: “La Fondazione ha aderito volentieri ad una sollecitazione del Comune di offrire un contributo alle proposte culturali estive della città e “Appunti di viaggi” è un primo momento sperimentale di un programma che la Fondazione senz’altro svilupperà nei prossimi anni per portare esperienze di racconti di viaggi letterari, culturali e reali”.

Ha concluso la presentazione Michela Botteghi (assessore alla cultura del Comune di Città di Castello):“Musica, cultura, arte, viaggi e racconti – ha detto – sono gli elementi essenziali e significativi di queste nuove proposte estive del ricco cartellone di iniziative che il Comune propone. Siamo convinti nel sostenerle anche in un’ottica intergenerazionale in grado di raggiungere tutti”