BENEDIZIONE CELLULARI, TABLET E PIATTAFORME – QUEST’ANNO APPUNTAMENTO IN STREAMING

BENEDIZIONE CELLULARI, TABLET E PIATTAFORME – QUEST’ANNO APPUNTAMENTO IN STREAMING

1 Feb 2021

CITTÀ DI CASTELLO- Sarà più che mai una benedizione “hi-tech”, in “streaming” ed distanza, quella di telefonini, computer, tablet, “piattaforme”, social ed altri ritrovati della tecnologia (indispensabili soprattutto in questo momento di pandemia), che verrà effettuata domenica 7 febbraio nella chiesa di Nuvole in occasione della Festa di San Biagio (il Santo, la cui ricorrenza cade il 3 febbraio, è venerato dai fedeli per la cura dei mali fisici ed in particolare della gola) a cui è dedicata la piccola chiesa posta sulle colline altotiberine a pochi chilometri da Città di Castello.

Don Giorgio Mariotti, parroco di Nuvole-Lerchi-Piosina-Astucci ed ideatore 5 anni fa di quest’iniziativa unica in Italia, l’ha già comunicato via social ai fedeli ed a coloro che ogni anno seguono con sempre maggior attenzione ed interesse quest’inedita iniziativa finalizzata ad un uso quotidiano corretto e consapevole di telefonini ed apparati tecnologici di varia natura, in grado di tutelare la salute e la mente evitando magari di diffondere notizie false al posto di quelle “buone”.

Il programma della giornata di domenica 7 febbraio e già noto da tempo ed è pubblicato sulle pagine Facebook della parrocchia di San Biagio a Nuvole e dell’associazione “Le Rose di Gerico”:

ore 9,30 – Premiazione concorso “Cellulari e buone idee”

ore 10,45 – Santo Rosario

ore 11,15 – S. Messa concelebrata dal vescovo Mons. Domenico Cancian, al termine della quale si svolgerà la benedizione dei bambini e della gola unitamente a quella di telefonini e corone di rosario.

Zona arancione e disposizioni legate al contenimento della pandemia, con misure distanziamento ed anti assembramento, hanno però indotto il parroco a restringere a pochi fedeli (il numero consentito dalle disposizioni in materia di celebrazioni religiose) in presenza per favorire il collegamento in streaming grazie alla diretta Facebook della S. Messa, benedizione “hi-tech” compresa.

“Occorre fare di necessità virtù – precisa Don Giorgio Mariotti – e grazie a Facebook potremo trasmettere la S. Messa in diretta e benedire le persone e gli apparati tecnologici utilizzando al meglio cellulari e social. Benediremo anche le varie piattaforme streaming che in questo periodo ci hanno consentito di abbattere le distanze e di rimanere collegati in sicurezza, nella speranza che tutto questo brutto periodo che stiamo vivendo passerà”.

Nel frattempo Don Giorgio ha invitato i fedeli, sempre via social, a recitare una preghiera fino a domenica prossima per chiedere a San Biagio di “proteggere le persone dalle malattie della gola e in particolare da ogni malattia derivante da un uso non buono dei cellulari”.