“BUON COMPLEANNO PINACOTECA!”: INIZIATIVE PER FESTEGGIARE I 112 ANNI DEL MUSEO TIFERNATE

“BUON COMPLEANNO PINACOTECA!”: INIZIATIVE PER FESTEGGIARE I 112 ANNI DEL MUSEO TIFERNATE

27 Giu 2024

CITTÀ DI CASTELLO – Avere 112 anni e non sentirli; la Pinacoteca di Città di Castello, secondo museo dell’Umbria per importanza dopo la Galleria Nazionale di Perugia, è un centro pulsante di cultura ed incontro felice fra Rinascimento ed arte contemporanea.

Con alcune sale rinnovate, collezioni appena inaugurate ed il restauro live di un’opera di Luca Signorelli, l’Amministrazione comunale ha deciso di estendere a 3 giornate il consueto appuntamento annuale denominato “Buon Compleanno Pinacoteca!”. Saranno infatti 3 gli appuntamenti per celebrare quel 29 giugno 1912 quando il restauratore e mercante d’arte Elia Volpi donò Palazzo Vitelli alla Cannoniera alla cittadinanza tifernate, per farne il proprio prezioso scrigno d’arte in una delle rare dimore rinascimentali italiane.

Si parte giovedì 27 giugno alle ore 18 con un focus dedicato al restauro della pala signorelliana di Santa Cecilia, ad un anno esatto dal lancio del progetto finanziato da Università eCampus con Art Bonus 2023. Per l’occasione saranno svelate alcune fra le attesissime novità riguardanti la committenza dell’opera e il suo contesto d’origine a cura del ricercatore Giuseppe Sterparelli con un aggiornamento completo sul restauro ed una visita guidata al cantiere a cura di Paolo Pettinari, restauratore del dipinto con formazione all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

“Il compleanno della Pinacoteca – dichiarano il sindaco Luca Secondi e l’assessore alla cultura Michela Botteghi – quest’anno sarà veramente una festa. Negli ultimi 12 mesi sono molte le novità che riguardano il nostro museo. Dobbiamo in primo luogo ringraziare l’Università telematica E Campus che ha creduto nel progetto di restauro della Pala di Santa Cecilia e che un anno dopo ci consente di fare il punto sull’intervento e di seguire work in progress le importanti acquisizioni che sono al momento in fase di osservazione. Negli eventi della tre giorni, per la prima volta dopo tanti anni sarà utilizzata la corte di Via della Cannoniera per il concerto in omaggio alla nuova Galleria Bartoccini, che fa parte del riallestimento dell’Ala Nuova. Infine il 29 giugno, giorno in cui nel 1912 la Pinacoteca fu inaugurata, i tifernati potranno entrare gratuitamente nel loro museo e visitare i nuovi percorsi”.

Venerdì 28 giugno alle ore 21, nel cortile della Galleria Bruno Bartoccini allestita di recente, si svolgerà il concerto in omaggio a quest’autore che ha donato negli anni ‘80 un’importante collezione di sculture in bronzo, ora visibili anche in notturna da Via della Cannoniera. Il concerto (gratuito) sarà a cura di Giulio Castrica alla chitarra e Cesare Tiroli al pianoforte e verrà dedicato al nuovo allestimento delle sculture novecentesche di Bruno Bartoccini; un’esaltazione ideale della fluidità musicale dei corpi danzanti e dei piccoli animali in movimento dell’artista tifernate, con lunga formazione fiorentina. Il concerto sarà anche l’occasione per visitare la rinnovata ala contemporanea del palazzo che interessa anche la collezione Pillitu, con pezzi di alto pregio in ceramica fra cui quelli di Corrado Cagli nell’esperienza altotiberina delle Ceramiche Rometti, e l’ampliamento dello spazio dedicato a Giorgio Ascani in arte “Nuvolo”, pioniere dell’arte serigrafica e storico sodale di Alberto Burri.

Sabato 29 giugno, in occasione dei 112 anni dall’inaugurazione della Pinacoteca, l’ingresso al museo sarà libero per i tifernati, che potranno visitare gratuitamente le sale di nuovo allestimento.

https://www.facebook.com/photo/?fbid=10232514741800144&set=gm.1017893816522898&idorvanity=510097293969222&locale=it_IT