CAMPIONATI REGIONALI DI NUOTO MASTER, I “NUOTATORI TIFERNATI” PROTAGONISTI DOMENICA SCORSA A TERNI

CAMPIONATI REGIONALI DI NUOTO MASTER, I “NUOTATORI TIFERNATI” PROTAGONISTI DOMENICA SCORSA A TERNI

4 Mar 2021

CITTÀ DI CASTELLO – Domenica 28 febbraio, nelle Piscine dello Stadio di Terni, si sono svolti i Campionati Regionali di Nuoto Master nei quali circa 60 atleti, in rappresentanza delle 6 compagini umbre, hanno dato vita ad una manifestazione piena di speranza ed altrettanto agonismo, nonostante le enormi difficoltà per allenarsi determinate dalla situazione pandemica.

“Chi come noi ha potuto farlo – dichiara Valentino Cerrotti, rappresentante del club “Nuotatori Tifernati” – l’ha fatto grazie al Presidente della Federazione Italiana Nuoto Barelli che, con un atto forse unico nel suo genere, ha dichiarato “Atleti di interesse nazionale” tutti i tesserati FIN, equiparando per dignità noi “Master” agli “Elite” come Federica Pellegrini o Gregorio Paltrinieri. Questa coraggiosa presa di posizione federale sarebbe però rimasta vana se non avesse incontrato, come nel nostro caso, pari coraggio in chi, a qualunque livello, ha l’onere e l’onore di gestire un impianto natatorio. Viste le grandissime restrizioni, se non proprio chiusure, avvenute negli impianti in tutt’Italia che hanno coinvolto addirittura un polo natatorio di blasone internazionale come le Piscine Comunali – Stadio del Nuoto di Riccione, non possiamo esimerci dal ringraziare l’assessore allo sport Massimo Massetti, il presidente di “Polisport” Stefano Nardoni, il responsabile degli impianti cittadini tifernati Marcello Stinchi e il presidente di So.Ge.Pu Cristian Goracci. L’attenzione e la vicinanza da tutti loro dimostrata al nostro sport ha fatto sì che una nostra rappresentanza composta da 19 atleti abbia potuto partecipare ai Campionati Regionali, tornando per un attimo alla tanta agognata normalità. La fredda cronaca sportiva dice che eravamo i più numerosi e pertanto abbiamo vinto la manifestazione ma ovviamente, per una volta, non era questo l’obiettivo. Mai come in questo caso l’importante era partecipare dimostrando che lo sport, pur tra mille difficoltà, può non essere fermato e a Città di Castello non l’ha fatto. Siamo Campioni Regionali di “partecipazione”.