COMMEMORATE LE VITTIME DELLA STRAGE DI MONSIANO

COMMEMORATE LE VITTIME DELLA STRAGE DI MONSIANO

7 Lug 2021

UMBERTIDE – Domenica 4 luglio sono state ricordate le vittime dell’eccidio di Monsiano di Preggio. Era il 4 luglio 1944 quando la famiglia Braconi, composta dal padre Gelindo di 45 anni, dalla madre Isolina di 41 anni e dai figli Maria, Anna, Lorenzo, Francesco, Rina e Luigina d’età compresa tra i 4 ed i 19 anni venne sterminata, rimanendo vittima del fuoco amico all’interno del casolare in cui si erano nascosti due tedeschi. Un colpo di artiglieria colpì l’abitazione della famiglia Braconi e tutti perirono.

Alla celebrazione che si è svolta al cimitero di Preggio ha partecipato il sindaco Luca Carizia, accompagnato dal gonfalone del Comune di Umbertide.

Una corona d’alloro è stata deposta ai piedi della lapide commemorativa (restaurata da Marino Centogambe) posta nel luogo dove è sepolta l’intera famiglia Braconi. Alla cerimonia hanno preso parte il consigliere comunale Marianna Franceschini, il parroco don Francesco Bastianoni, cittadini preggesi e familiari delle vittime.