Comune e associazioni a scuola di co-progettazione: Il percorso virtuoso parte da Narni

Comune e associazioni a scuola di co-progettazione: Il percorso virtuoso parte da Narni

19 Giu 2024

NARNI – Parte da Narni il percorso che vede l’amministrazione comunale e le associazioni del territorio impegnate nella co-progettazione e co-programmazione  per la rigenerazione degli spazi urbani.

La presentazione del percorso formativo e laboratoriale, che proporrà cinque moduli a partire dal mese di settembre, c’è stata ieri pomeriggio alla Casa del Popolo di Narni.

Amministrazione comunale e enti del terzo settore, alla luce della legge approvata dalla Regione Umbria che detta disposizioni in tema di amministrazione condivisa, hanno dato il via a un percorso virtuoso che faciliterà lo sviluppo di azioni pilota condivise per perseguire l’interesse pubblico proprio attraverso strumenti collaborativi quali la co-progettazione e co-programmazione.

Nel corso degli incontri formativi si approfondiranno il rapporto tra pubblica amministrazione e terzo settore e i temi della rigenerazione di immobili e spazi urbani e della gestione dei centri civici.

Focus anche su fundraising e marketing sociale, sugli adempimenti per la gestione degli enti del terzo settore e sula valutazione di impatto sociale.

Alla presentazione del percorso a cura del Comune di Narni e del Cesvol Umbria, con la presenza di esperti del settore quali Alessandra Valastro, dell’università degli studi di Perugia e componente del consiglio direttivo Labsus, e Giacomo Pisani, ricercatore Euricse, erano presenti molte realtà associative del territorio, che hanno mostrato grande interesse per questa opportunità.

Presenti per il Cesvol Lorenzo Gianfelice e Silvia Camillucci e per il Comune di Narni l’assessora ai centri civici Alessia Quondam Luigi, che ha voluto fortemente e creduto nel percorso informativo e formativo appena iniziato e che vede gli incontri anche un luogo di scambio e cooperazione tra le numerose ed eterogenee associazioni del territorio, come dimostrato dall’esperienza di ieri.