Con le uova pasquali, l’Associazione Orizzonti Assisi fa 500!

Con le uova pasquali, l’Associazione Orizzonti Assisi fa 500!

16 Mag 2022

BASTIA UMBRA – Il Cesvol Umbria, insieme al Comune di Bastia Umbra e ad altre associazioni del territorio, ha patrocinato l’iniziativa di raccolta fondi dell’Associazione di accoglienza e solidarietà internazionale Orizzonti Assisi, per la Campagna Pasquale 2022.

L’iniziativa prevedeva l’acquisto solidale di uova di Pasqua, con ricavato da devolvere a favore dell’accoglienza dei profughi ucraini nel comune di Bastia Umbra.

Siamo orgogliosi di annunciare che, per quanto riferito dall’Associazione, è stata raggiunta la quantità di quasi 500 unità di uova pasquali distribuite. Una parte dei fondi raccolti sarà riservata all’accoglienza nel territorio dei minori bielorussi tra luglio e agosto e una parte, già bonificata, è andata alla Caritas parrocchiale di Bastia Umbra per l’aiuto ai profughi.

Complimenti ai volontari e simpatizzanti dell’Associazione di accoglienza e solidarietà internazionale Orizzonti Assisi.

 

A seguire la lettera trasmessa dall’Associazione a firma del Presidente Claudio Balani

Il “terribile morbo” del 21 secolo che ha tenuto ossessivamente banco per due anni preoccupando tutto il mondo, ha lasciando spazio alla drammaticità della guerra in Ucraina. Tutto ciò ha influito nelle attività della nostra Associazione e come poteva essere diversamente. La prima brutta notizia ci è arrivata con la sospensione dei progetti di risanamento, causa pandemia, per cui i minori dal 2020 non sono più venuti in Italia. Comunque nel territorio le nostre attività di sensibilizzazione e fundraising abbiamo continuato a portarle avanti.

La seconda brutta notizia è arrivata con la guerra, dove i problemi sopra citati si sono amplificati, aggiungendo l’enorme dolore di chi è in fuga dalla morte.

L’Associazione, in collaborazione con l’amministrazione Comunale di Bastia Umbra e altre associazioni del territorio, in merito alla campagna Pasquale del 2022, ha deliberato che la quasi totalità degli incassi andrà per l’accoglienza dei profughi ucraini nel comune di cui sopra. Siamo pienamente soddisfatti di come sia andata l‘attività di fundraising, anche questa programmata tenendo conto delle disposizioni preventive sanitarie, con la raccolta delle offerte attraverso i nostri simpatizzanti e associati tramite passa parola. Tale distribuzione ha sfiorato la quota di circa 500 unita’.

I fondi raccolti andranno una parte per i minori bielorussi che verranno ospitatati tra luglio e agosto nel nostro territorio e una parte, già bonificati, alla Caritas Parrocchiale di Bastia Umbra, per l’aiuto ai profughi sopra citati.

Cordiali saluti

Claudio Balani

Bastia 13/05/2022