CONVEGNO “RAFFAELLO A CITTÀ DI CASTELLO, DALLA CROCIFISSIONE GAVARI ALLO SPOSALIZIO DELLA VERGINE”

CONVEGNO “RAFFAELLO A CITTÀ DI CASTELLO, DALLA CROCIFISSIONE GAVARI ALLO SPOSALIZIO DELLA VERGINE”

5 Ott 2020

CITTÀ DI CASTELLO – L’Associazione Chiese Storiche, insieme con le parrocchie di San Domenico e San Francesco, organizza il convegno “Raffaello a Città di Castello, dalla Crocifissione Gavari allo Sposalizio della Vergine”.
L’incontro si terrà domenica11 ottobre alle ore 16,30: il programma della giornata prevede di iniziare l’appuntamento nella Chiesa di San Domenico e di continuarlo nella Chiesa di San Francesco.

Per la prima chiesa Raffaello dipinse una “Crocifissione con Santi” su commissione della famiglia Gavari. L’opera era composta, oltre che dal grande dipinto oggi alla National Gallery di Londra, anche da una predella di cui si conoscono due tavolette, che sono conservate al Museu Nacional de Arte Antiga di Lisbona e nel North Carolina Museum. La tavola fu realizzata per una cappella all’inizio della navata meridionale della chiesa, alla destra dell’altare maggiore. La particolarità di questa cappella è che non ha subìto modifiche nel corso dei secoli e la cornice in pietra serena è una delle poche originali rimaste di una pala di altare di Raffaello.

Per la chiesa di San Francesco il maestro realizzò Lo Sposalizio della Vergine, ora alla Pinacoteca Brera di Milano. Il dipinto è firmato e datato 1504 ed è l’ultima pala d0altare realizzata per le chiese di Città di Castello. Il committente fu Filippo Albizzini e l’opera era posta nella cappella dedicata a San Giuseppe.

Il convegno inizierà con gli interventi di Paolo Bocci (presidente Associazione Chiese Storiche), don Antonio Rossi (parroco di San Domenico) e don Andrea Czortek (parroco di San Francesco). La relazione su Raffaello a Città di Castello verrà tenuta dalla prof.ssa Laura Teza, docente di Storia dell’Arte moderna all’Università degli Studi di Perugia. Moderatore dell’incontro sarà Fabrizio Leveque (vicepresidente Associazione Chiese Storiche).

Il Comune di Città di Castello ha concesso il patrocinio all’evento ed il sindaco od un suo rappresentante porterà il saluto della città. Chiuderà i lavori della giornata Mons. Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello.

Nella chiesa di San Francesco vi sarà un intermezzo musicale grazie alla partecipazione all’evento della Schola Cantorum “Anton Maria Abbatini”.

 

Al fine di garantire il rispetto delle normative, compreso un corretto distanziamento delle persone, il convegno sarà a numero chiuso e per partecipare occorrerà registrarsi alla segreteria dell’Associazione (beniculturali@diocesidicastello.it – tel. 0758554328) oppure alla Cartolibreria del Sacro Cuore (Piazza Gabriotti 10, a Città di Castello).