COVID-19, AGGIORNAMENTO DEL SINDACO TIFERNATE – UN CITTADINO SEGNALA LA PROFESSIONALITÀ DEGLI OPERATORI SANITARI IMPEGNATI NELLE VACCINAZIONI AL CVA DI TRESTINA

COVID-19, AGGIORNAMENTO DEL SINDACO TIFERNATE – UN CITTADINO SEGNALA LA PROFESSIONALITÀ DEGLI OPERATORI SANITARI IMPEGNATI NELLE VACCINAZIONI AL CVA DI TRESTINA

17 Feb 2021

CITTÀ DI CASTELLO – “I dati di oggi sono diversi da quelli dei giorni scorsi, con numeri molto più bassi, perché abbiamo avuto solo 6 nuovi positivi ed un guarito”.

È l’aggiornamento della situazione dell’emergenza da Covid-19 fornito martedì dal sindaco Luciano Bacchetta, che ha evidenziato come “questi riscontri numerici continuino ad offrire un saldo negativo tra nuovi positivi e guariti, anche se segnano livelli più bassi rispetto ai dati sul contagio elevati ed inquietanti dei giorni scorsi”.

Il primo cittadino ha preso atto del pronunciamento del Consiglio di Stato “che – ha detto – ha bocciato la decisione del Tar umbro relativa alla riapertura degli asili nido e delle scuole per l’infanzia, per cui di fatto l’ordinanza della Regione mantiene la sua efficacia e resta la chiusura di questi istituti fino al 21 febbraio”.

“Prima di questa data – ha spiegato – la Regione prenderà ovviamente nuove decisioni sulla base delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico ed attraverso un confronto con le amministrazioni locali, per cui avremo ulteriori novità sulla riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, basate sulle percentuali di contagio. Possiamo però già anticipare che le percentuali di cui noi siamo in possesso ci danno un’indicazione molto forte circa la crescita delle positività non solo tra gli adolescenti ma anche tra i bambini, e sul fatto che la variante inglese colpisca fasce d’età molto diverse rispetto al Coronavirus tradizionale”.

“Anche i dati di lunedì relativi a Città di Castello – prosegue Bacchetta – confermano che sono molte volte i bambini e gli adolescenti ad essere colpiti ed a fungere da veicolo di contagio nel contesto familiare, determinando numeri consistenti nei casi di nuove positività. Sono quindi convinto che, tenendo conto inevitabilmente di percentuali chiare, l’indicazione della Regione non potrà che essere quella di un ulteriore invito alla prudenza, perché non si assiste ad un’inversione di tendenza tale da farci pensare ad una riapertura immediata delle scuole”.

Bacchetta ha quindi riferito della “bella segnalazione che è arrivata da parte di uno degli utenti che lunedì mattina ha potuto usufruire della vaccinazione dell’Usl Umbria 1 al Cva di Trestina”. “Questo nostro concittadino – spiega il sindaco – ha voluto manifestarmi il suo apprezzamento per la professionalità e la gentilezza degli operatori sanitari impegnati in quest’importante servizio e quindi, come abbiamo costantemente fatto, cogliamo l’occasione per ringraziare una volta di più il personale che sta somministrando i vaccini ai tifernati, perché svolge un ruolo sul campo particolarmente difficile e fa piacere che venga apprezzato dai cittadini. La vaccinazione si sta svolgendo in modo irreprensibile ed è l’unica vera soluzione per arrestare la pandemia, per cui l’auspicio è che molto presto aumenti una disponibilità di dosi per la collettività che ancora non è come vorremmo”.

 

LINK VIDEO BACCHETTA SU COVID-19:

https://cloud.comune.cittadicastello.pg.it/index.php/s/PQWKyLYtfnbBn2E