COVID-19, IL SINDACO TIFERNATE FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

COVID-19, IL SINDACO TIFERNATE FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

22 Mar 2021

CITTÀ DI CASTELLO – “Per il terzo giorno consecutivo ieri abbiamo avuto più guarigioni, 17, che nuovi casi di positività, 14”. L’ha comunicato domenica il sindaco Luciano Bacchetta, osservando che “ci sono segnali incoraggianti di miglioramento della situazione che vanno comunque presi con la dovuta cautela, anche perché il numero dei nuovi positivi continua ad essere consistente”.

“La settimana che si apre – ha proseguito – sarà ancora all’insegna di restrizioni importanti per Città di Castello e l’Alta Valle del Tevere, perché le percentuali di contagio registrate dall’Usl Umbria 1 sono ancora alte al punto che la Regione ha prorogato fino al 6 aprile la chiusura di tutte le scuole. L’auspicio che i dati possano continuare a migliorare e permettere così di riaprire quanto prima almeno i servizi per l’infanzia e le scuole primarie. Abbiamo di fronte a noi l’imminente partenza della campagna di vaccinazione di massa, grazie anche alla maggiore disponibilità di dosi che è stata preannunciata dalle autorità competenti, per cui abbiamo la responsabilità di fare un ulteriore sforzo per rispettare le regole, nella prospettiva ormai concreta di poter uscire dall’emergenza grazie alla progressiva immunizzazione della popolazione di cui in Umbria speriamo venga garantita la massima rapidità”.

In questo contesto il sindaco fa presente che “ci saranno maggiori controlli anche a Città di Castello, per garantire che vengano osservate le prescrizioni e non ci siano assembramenti nei luoghi pubblici”.

“La Polizia Municipale – conclude – lavorerà in sinergia con tutte le forze dell’ordine presenti nel territorio per far rispettare le regole. Ringrazio i tutori della legge per l’azione difficile che esercitano costantemente da oltre un anno a tutela della collettività”.