News in primo piano

Notizie in evidenza, leggi e condividi…

EVENTI SPORTIVI, MUSICALI, CULTURALI SOSPESI, ANCHE “MARZO E’ DONNA” SLITTA A DATA DA DEFINIRE

MARSCIANO – Il Comune sospende la programmazione degli eventi fino al 3 aprile, con date da riprogrammare. La decisione è in linea alle misure del Governo, valide in tutta Italia, allo scopo di contenere la diffusione del coronavirus. Slittano quindi anche gli incontri riguardanti la kermesse musicale-culturale “Marzo è donna”, inizialmente prevista lungo tutto il mese di marzo 2020 presso varie location territoriali.

 

E’ l’amministrazione comunale marscianese a confermare “l’annullamento, o lo slittamento, di tutti gli eventi culturali, convegni, attività didattiche e formative previste presso sale pubbliche comunali, biblioteca, museo e teatro, fatti salvi successivi aggiornamenti normativi. Al decreto del Governo si sono adeguati anche gli impianti sportivi locali: annullate le attività sportive che presuppongono un contatto diretto, allenamenti consentiti a porte chiuse o all’aperto, ma senza pubblico”. Anche il territorio di Marsciano si adegua, dunque, al decreto governativo del 4 marzo 2020. Per il momento quindi non si svolgeranno gli eventi di “Marzo è donna”, kermesse di notevole rilevanza il cui programma prevedeva presentazione di libri, spettacoli musicali e teatrali, incontri con associazioni.

 

Tutte le associazioni del territorio di Marsciano si stanno adeguando e l’amministrazione sta “valutando la possibilità di svolgere alcune attività culturali in assenza di pubblico, trasmettendo gli incontri in streaming” – si apprende. Inoltre, dal Comune si evince che la biblioteca resterà aperta per prestiti e consultazioni di libri, ma con nuovi orari e con utenti in numero contingentato. Resteranno aperti anche il Museo Dinamico del Laterizio, nonché il cinema Concordia, garantendo il rispetto della distanza di almeno un metro tra gli utenti. Sospese fino al 15 marzo le attività didattiche della “Scuola Comunale di Musica Fabrizio Dé André”. I numerosi eventi inerenti la manifestazione “Marzo è Donna” attendono dunque successiva programmazione.

 

Michele Baldoni – comunicazione Cesvol Umbria