“GEN2GEN: generazioni in dialogo”, il festival sul dialogo intergenerazionale dal 13 aprile

“GEN2GEN: generazioni in dialogo”, il festival sul dialogo intergenerazionale dal 13 aprile

2 Apr 2024

COMUNI DEL TRASIMENO – Il programma del festival “GEN2GEN: generazioni in dialogo”, il festival sul dialogo intergenerazionale dell’impresa sociale Generazione T in collaborazione con l’Unione dei Comuni del Trasimeno.

Le istituzioni che hanno dato il  patrocinio: la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, i Comuni di Castiglione del Lago e Panicale e il Consiglio Nazionale dei Giovani.

Il programma del festival è il risultato del lavoro svolto in questi anni dai ragazzi dell’impresa: un connubio di personalità rilevanti proveniente dagli ambiti dell’istituzioni, della divulgazione, dell’arte, le quali parleranno e si concentreranno sulle politiche giovanili.

Un programma che non sarebbe stato possibile organizzare senza l’aiuto dell’Associazione della Gioventù Tavernellese che si occupa dell’organizzazione nel secondo giorno e di Felcos Umbria, che invece si occuperà della costruzione di contenuti multimediale durante la due giorni.

Si inizia sabato 13 aprile presso la Rocca del Leone di Castiglione del Lago alle ore 10 con “Il dialogo intergenerazionale: giovani e amministrazioni locali”, a parlare: Matteo Burico, Sindaco di Castiglione del Lago, Giulio Cherubini, Sindaco di Panicale e Adriano Bertone, Presidente Generazione T. A seguire un’esibizione live con Tersicore Danza, seguita da un talk con esibizione degli Eugenio in Via di Gioia. Alle ore 12 “L’altra Umbria: il piano futuro sui giovani”, presentazione di un decalogo di proposte future sulle politiche giovanili presieduta da Luciano Monti della fondazione Bruno Visentini e da Adriano Bertone.

A seguire, prima del pranzo, esibizione live con la Banda Sanfatucchio Insieme.

Per i pasti e le bibite all’interno della Rocca del Leone, grazie a Lagodarte e Squad Garden verranno offerti al pubblico e a tutti i presenti varie scelte con i migliori prodotti del territorio. Così da creare all’interno della Rocca del Leone un luogo unico dove potere passare una giornata totalmente all’insegna dello stare insieme e della socialità.

Il programma riparte nel pomeriggio alle ore 14:45  con “Orgoglio Umbro: giovani talenti”, un panel durante il quale il pubblico avrà occasione di ascoltare l’esperienza di Erminia Perfetto, karateka professionista umbra d.o.c. Si continua con un’esibizione live di Lucia Perfetto, che alle ore 15:40 lascia spazio al primo spazio dedicato ai divulgatori e content creatori: “Riflessioni sul dialogo intergenerazionale” con RickDuFer ed Alessandro Carnevale. Si continua con “Investire nel territorio: giovani imprenditori umbri”, a parlare Michela Sciurpa, Amministratore Unico Sviluppumbria e Giovani imprenditori umbri.

Il pomeriggio continua alle ore 17 con un momento speciale, un premio Generazione T per l’impegno civico dimostrato negli ultimi anni in materia di politiche giovanili che verrà consegnato a: Coop Centro Italia, Tiemme SpA, Sanfatucchio Insieme e Associazione Eventi Castiglione del Lago.

Si prosegue alle ore 17:30 con un intervento da parte di due giornalisti e divulgatori: “Forme di partecipazione politica non convenzionale” con Francesco Oggiano, digital journalist e volto di Will Media e Marta De Vivo, giornalista e consulente di comunicazione.

A seguire, alle ore 18:15 un momento di puro sport con “Sguardi a confronto: Fabio Caressa e Giacomo Sintini esplorano l’intergenerazionalità nel mondo dello sport”.

A conclusione della serata una “meme intervista” agli ultimi ospiti, facenti parte dei panel divulgativi, a cura di Mattia Angeleri di AQTR.

Chiude la serata, prima della cena, l’artista Anastasio.

Dalle ore 19 sarà attiva e disponibile al pubblico l’area food dove sarà possibile cenare sempre all’interno della Rocca grazie alla collaborazione con attività locali. A concludere accompagnamento con djset dalle ore 20:00.

 

 

La giornata di domenica 14 aprile si terrà presso il centro polifunzionale “Occhio” a Panicale.

Ad aprire il programma alle ore 10 Adriano Bertone con la presentazione del “Modello Trasimeno”, che presenterà l’insieme dei progetti svolti nel territorio del Trasimeno in questi anni da Generazione T  nominati buona pratica dalla Regione Umbria e riconosciuti a livello nazionale grazie ai numerosi scambi avvenuti con il ministro Andre Bodi. Per proseguire lungo questa tematica alle 10:40 “Il Modello Trasimeno in Toscana”, grazie agli interventi di Bernard Dika, Giovanisì Regione Toscana e Next Generation Fest, Daniele Messina, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Alessandro Ricceri, Fondazione Musei Senesi parliamo di politiche giovanili nel territorio umbro.

A spezzare la mattina un’esibizione live di Margherita Bonucci.

Ore 11:20 il primo intervento divulgativo nella seconda giornata “Luso dei meme nella comunicazione politico-filosofica” con Giulio Armeni, ideatore di Filosofia Coatta e Mattia Angeleri, ideatore di AQTR.

Alle ore 12 concludiamo la mattinata con un talk tra due artisti: Lodo Guenzi e Leo Gassman.

Per gli spettatori sarà possibile anche nella giornata di domenica consumare il pasto all’interno dell’area del festival dove verrà allestito un buffet.

 

Si riparte nel pomeriggio alle ore 14:30 con “Il Trasimeno come area dinnovazione”, a parlare Giulio Cherubini, Sindaco di Panicale, un rappresentante dell’Università di Perugia e Manlio Mariotti, Presidente Auser Umbria, a seguire esibizione live di un artista locale.

Le due giornate di festival si concludono con “Ripensare il futuro”, un momento dedicato ai progetti futuri dell’impresa sociale giovanile grazie alla firma di protocolli d’intenti con: Legambiente Umbria, Plastic Free Umbria, Sviluppumbria, Felcos, Auser Umbria, Patto V.A.T.O., Consulte dei giovani dellUmbria, Anci Giovani Umbria, Cooperativa Polis, ARCI Solidarietà e Patto Educativo. A fare da intermezzo alle firme dei protocolli alle ore 16:30 un altro importante momento di divulgazione con Matteo Saudino.

 

A chiudere il festival ovviamente i necessari ringraziamenti a tutti gli enti, associazioni e amministrazioni che si sono adoperate nella riuscita del festival “GEN2GEN: generazioni in dialogo”.

Brochure Festival

INVITO