I donatori di voce e le fiabe al telefono su “Corriere Buone Notizie” del Corriere della Sera

I donatori di voce e le fiabe al telefono su “Corriere Buone Notizie” del Corriere della Sera

10 Mag 2022

PERUGIA –  “Bastano pochi minuti del proprio tempo per leggere una storia e fare compagnia a qualcuno”.  È questo il perimetro temporale e valoriale che riassume in breve obiettivi e finalità del progetto Parlami: ti ascolto, Dona la tua voce, ideato dai servizi di editoria sociale della sede di Perugia. Ed è questo l’inciso che i redattori di “Corriere Buone Notizie” del Corriere della Sera hanno a loro volta adottato per raccontare una iniziativa che ha avuto il suo primo slancio nel primo periodo della pandemia. In quella difficile stagione di emergenza sociale e, spesso, di solitudine collettiva, si pensò di proporre storie lette da volontari disponibili a donare la loro voce per condividere pensieri e racconti di solidarietà e di impegno, ma anche attingendo all’universo della letteratura, così da poter essere di aiuto e di vicinanza per tutte le persone. E così è stato, visto che il progetto è stato riproposto anche nel 2021, confermando l’oggettivo gradimento di queste piccole produzioni audiovisive da parte degli utenti: per i 43 video realizzati nell’ambito del progetto, dal 13 gennaio al 1 dicembre 2021, sono state registrate 67.447 visualizzazioni.

Un motivo in più per gli aspiranti “volontari culturali” per partecipare al progetto, donando la propria voce per arricchire il catalogo oggi disponibile al seguente link: https://www.cesvolumbria.org/appuntamenti/parlami-ti-ascolto/

Partecipare è semplice. Basta registrare il testo con il telefonino e inviare il file audio con i propri dati a editoriasocialepg@cesvolumbria.org. Le storie saranno pubblicate sul sito del cesvol Umbria, sulle pagine Social e trasmesse su Radio Antenna Petrignano.

LEGGI LA NOTIZIA SU CORRIERE BUONE NOTIZIE

INGRANDISCI