“I LIBRI E LA CITTÀ: LE PIAZZE RACCONTANO…” – PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DI LUOGHI E VICENDE MINORI DI CITTÀ DI CASTELLO

“I LIBRI E LA CITTÀ: LE PIAZZE RACCONTANO…” – PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DI LUOGHI E VICENDE MINORI DI CITTÀ DI CASTELLO

26 Ago 2021

CITTÀ DI CASTELLO – La Biblioteca comunale “Carducci”, che conserva e custodisce preziose testimonianze della storia della comunità tifernate, organizza un ciclo di 3 passeggiate nelle piazze cittadine, per far conoscere luoghi e vicende meno noti di Città di Castello.

“Un modo – spiegano Giuliana Zerbato (dirigente del Settore Cultura), Mario Scarscelli (responsabile del Servizio Cultura) e Patrizia Montani (responsabile della Biblioteca “Carducci”) – per ricominciare a vivere la cultura locale e i palazzi storici che la ospitano in sicurezza, dato che l’iniziativa, prevalentemente all’aperto, rispetta tutte le regole di sicurezza anti Covid. Notiamo spesso tra i nostri utenti un sincero interesse per tutto quanto riguarda la storia di Città di Castello e per i luoghi che quotidianamente frequentiamo. Le tre passeggiate in programma, una prevista per sabato prossimo e due programmate nel mese di settembre, cercano di rispondere a queste curiosità oltre a farci apprezzare maggiormente l’identità del nostro centro storico. “Le piazze raccontano…” è la prima delle iniziative di divulgazione che vorremmo proporre come Biblioteca per valorizzare la sua funzione di istituzione culturale a tutto tondo”.

Il primo incontro è previsto per sabato 28 agosto. L’appuntamento è fissato alle ore 17 davanti all’ingresso della Biblioteca in Piazza del Marchese Paolo, da dove la visita guidata da Silvia Palazzi prenderà avvio in direzione di Piazza Servi di Maria, Piazza Magherini Graziani e Piazza Tartarini, per concludersi in Piazzetta del Vasaio.

Il numero massimo di partecipanti è di 20 persone ed è necessario prenotarsi telefonando al n. 075 8523171 o scrivendo una mail a biblioteca@comune.cittadicastello.pg.it

È necessario esibire il Green Pass, munirsi di mascherina e mantenere il distanziamento interpersonale durante lo svolgimento dell’iniziativa.