Il Clown come specchio

Il Clown come specchio

6 Set 2021

Riparte, con la comico-terapia la formazione per i volontari degli Enti del Terzo Settore

Dal 10 al 12 settembre si parlerà di

L’importanza e il significato antropologico del ridere

L’empatia e la teoria dei neuroni specchio

Sviluppare l’intelligenza affettiva

Perfezionare il proprio clown: costume e trucco

  clicca sull’immagine per ingrandirla

Finalmente si ri-parte!

Coerentemente con quanto previsto nel programma di attività 2021, il Cesvol Umbria dà inizio alla nuova stagione dei corsi di formazione richiesti dalle numerose realtà associative di volontariato e di promozione sociale attraverso l’invito a proporre.

Attraverso il piano formativo autunnale il Cesvol si propone di dare il proprio contributo alla complessa ripartenza degli Enti di Terzo Settore, integrando i percorsi ordinari (sui bilanci, sul Codice del Terzo Settore, etc.) con proposte, sollecitazioni e richieste provenienti direttamente dai rappresentanti dalle Associazioni.

 

La rilevazione dei fabbisogni formativi è fondamentale per verificare la reale necessità di interventi formativi anche a seguito del prolungamento della fase emergenziale determinata dalla pandemia, per fissare obiettivi e risultati da raggiungere e per stabilire metodologie e strumenti idonei per svolgere efficacemente gli interventi di formazione.

 

Il programma formativo coinvolgerà numerose associazioni con le quali verranno definiti date e programmi specifici. A questo link il piano  dei corsi previsti per la stagione autunnale 2021.

 

La formazione Cesvol-Associazioni, al di là dei contenuti specifici e differenziati per settore di intervento, è focalizzata sulle seguenti costanti:

  • fornire proposte qualificate e adeguate di formazione rivolte al volontariato degli Enti del Terzo Settore,
  • la scelta di valorizzare le esperienze già esistenti nell’ambito del volontariato organizzato,
  • l’intenzione di favorire la messa in RETE di tali esperienze nelle fasi di progettazione, organizzazione e realizzazione delle iniziative formative,
  • la scelta di favorire e promuovere attività formative dislocate nel territorio Regionale e che sviluppino tematiche rilevanti nelle diverse zone sociali,
  • l’impegno di favorire il senso di comunità nella elaborazione dello shock collettivo del virus,
  • il sostegno alla creazione di nuove relazioni tra cittadini (volontari) interessati e/o coinvolti in esperienze di cittadinanza attiva per la propria comunità.

Info: formazionepg@cesvolumbria.org