Lugnano eventi d’estate 2021: Un ricco calendario per ripartire dopo la pandemia. Il via con Unitre che racconta Dante Alighieri

Lugnano eventi d’estate 2021: Un ricco calendario per ripartire dopo la pandemia. Il via con Unitre che racconta Dante Alighieri

10 Giu 2021

LUGNANO IN TEVERINA – Ai nastri di partenza il calendario delle iniziative estive messe in campo dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni del territorio.
“Dopo un anno di clausura forzata a causa della #pandemia – spiega il vice sindaco, Alessandro Dimiziani – l’assessorato alla cultura ha organizzato un calendario di iniziative per un’estate che si preannuncia interessante per i nostri amati #borghi in tema di presenze, con un’affluenza di nuovi #turisti alla ricerca di nuove esperienze nei piccoli centri ancora poco conosciuti ma ricchi di tesori artistici e ricchezze paesaggistiche.
Il Comune di Lugnano, grazie anche alla rete dei Borghi più Belli d’Italia in Umbria, si sta impegnando per dare ai visitatori un’offerta di qualità coinvolgendo #associazioni e strutture ricettive”.
Il via con tre eventi nel weekend caratterizzati dal connubio tra cultura e enogastronomia.
Venerdì 11 giugno la sezione dell’Unitre chiude l’anno accademico proponendo un tema che è stato quest’anno il leit motiv degli appuntamenti culturali vista la ricorrenza del settecentenario della morte di Dante Alighieri.
Alle 18, nella piazzetta di via Umberto primo, ci sarà una breve conversazione con Antonio Fresa dal titolo “Dante e la bellezza”.
Sabato 12 giugno l’obiettivo si sposta sulla qualità di uno dei più prestigiosi prodotti del territorio grazie a una due giorni dedicata da Slow Food Umbria al tema dell’olio, che culminerà nella presentazione della prestigiosa Guida agli Extravergini 2021, Slow Food Editore. L’evento si articola su tre Comuni umbri: si inizia a Todi, all’istituto Ciuffelli di Agraria con un convegno al quale, oltre agli esperti dell’associazione, parteciperanno i ricercatori del CNR  di Perugia.
La giornata proseguirà a Lugnano in Teverina, con Pane olio e biodiversità, alle 17, nel centro storico del paese, con una merenda a base di pane e oli diversi, per poi visitare la Collezione Mondiale “Olea Mundi” che contiene più di 400 diverse varietà di olivi. In questa occasione, alla presenza dei produttori, sarà avviata la costituzione della Comunità Slow Food dei Produttori di Olio Raio, una delle eccellenze dell’Umbria meridionale.
L’iniziativa di Slow Food si concluderà domenica 13 a Trevi.