MARTEDÌ 21 SETTEMBRE A FOLIGNO FOCUS SU TRATTAMENTO, ASPETTI PSICOLOGICI E ASSISTENZA DELLE PERSONE AFFETTE DA DEMENZA

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE A FOLIGNO FOCUS SU TRATTAMENTO, ASPETTI PSICOLOGICI E ASSISTENZA DELLE PERSONE AFFETTE DA DEMENZA

15 Set 2021

FOLIGNO – Martedì 21 settembre, a Palazzo Trinci di Foligno, si svolgerà il primo meeting di confronto in Umbria sulle patologie con evoluzione a demenza e sul ruolo dello psicologo, promosso dall’Ordine degli Psicologi dell’Umbria in collaborazione con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica di Villa Umbra, con il patrocinio del Comune di Foligno.
Il convegno, dal titolo “Patologie con evoluzione a Demenza in Umbria: il ruolo dello psicologo”, sarà l’occasione per un puntuale confronto sulle patologie che comportano l’alterazione progressiva di alcune funzioni di severità tale da interferire con gli atti quotidiani della vita, provocare perdita di autonomia, disturbi del comportamento e richiedere un intervento assistenziale.
L’evento sarà aperto alle ore 8.30 da Filippo Bianchini (consigliere dell’Ordine degli Psicologi dell’Umbria) e Rita Bellanca (psicologa e psicoterapeuta). Seguiranno i saluti istituzionali del Sindaco di Foligno, del Direttore generale dell’Usl Umbria 2, del Presidente dell’Ordine degli Psicologi dell’Umbria e Presidente CNOP David Lazzari e di Claudia Mazzeschi (Direttore FISSUF dell’Università degli Studi di Perugia).
Il convegno si svilupperà in due sessioni.

La prima sessione approfondirà gli aspetti psicologici nelle demenze, soffermandosi sulla rilevazione precoce dei disturbi cognitivi nell’adulto e sugli strumenti di valutazione e le prospettive di prevenzione e cura: in primo piano anche la riabilitazione cognitiva, la gestione del caregiver e del team di base.

Interverranno Francesco Di Giovanni (dirigente psicologo, Struttura semplice “Disturbi cognitivi” dell’Usl Umbria 1), gli psicologi del gruppo guidato dalla prof.ssa Lucilla Parnetti (Direttore Struttura complessa della Clinica Neurologica e Scuola di Specializzazione in Neurologia dell’Università degli Studi di Perugia) ed i medici del gruppo diretto dalla prof.ssa Patrizia Mecocci (Direttore Scuola di specializzazione in Geriatria dell’Università degli Studi di Perugia).

Interverranno inoltre Laura Spadoni (psicologa, psicoterapeuta, neuropsicologa Ambulatorio di Neuropsicologia clinica – Demenze dell’Ospedale di Foligno dell’Usl Umbria 2), Elena Argenti (psicologa, progettista e responsabile Cafè Alzheimer di Terni) e Serena Amici (neurologo Usl Umbria 1).

La seconda sessione, in programma dalle ore 14,30 alle ore 18, si soffermerà sui percorsi diagnostico terapeutici assistenziali per le demenze, sui processi di invecchiamento cerebrale fisiologico e patologico, sulle fragilità del paziente anziano con demenza e sulla gestione farmacologica. Questi temi saranno sviluppati da Alberto Trequattrini (responsabile Struttura semplice Disturbi cognitivi aziendali dell’Usl Umbria 1), Salvatore Pezzuto (Ambulatorio di Geriatria clinica e funzionale e C.D.C.D. – S.S.D. Disturbi cognitivi dell’Usl Umbria 1), Luca Pelini (geriatra Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni) e Carlo Piccolini (neurologo Azienda ospedaliera Santa Maria Terni UGCA – Ambulatorio CDCD).

Il meeting si concluderà con una tavola rotonda tra esperti, aperta al confronto con il  pubblico: sono previsti gli interventi di Patrizia Mecocci, Mariangela Maiotti, Anna Laura Spinelli, Filippo Bianchini e Rita Bellanca.
La partecipazione all’evento sarà possibile presentando il green pass.

Programma ed iscrizioni (scadenza: 19 settembre) sul sito della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

https://www.villaumbra.gov.it/media/patologie-con-evoluzione-a-demenza-in-umbria-il-ruolo-dello-psicologo