News in primo piano

Notizie in evidenza, leggi e condividi…

MOSTRA “DAL LUSTRO ALL’ISTORIATO: RAFFAELLO E LA NUOVA MAIOLICA”, FINO AL 6 GENNAIO 2021. LOGGIA DEI TIRATORI DELLA LANA DI GUBBIO.

MOSTRA “DAL LUSTRO ALL’ISTORIATO: RAFFAELLO E LA NUOVA MAIOLICA”, FINO AL 6 GENNAIO 2021. LOGGIA DEI TIRATORI DELLA LANA DI GUBBIO.

GUBBIO – Inaugurata la mostra “Dal lustro all’istoriato: Raffaello e la nuova maiolica”. Sarà visibile fino al 6 gennaio 2021, presso la Loggia dei Tiratori della Lana. Curatori Giulio Busti e Franco Cocchi. Ben 140 opere.

 

 

E’ in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Raffaello che la Loggia dei Tiratori della Lana ha inaugurato l’iniziativa. A Gubbio, organizzata dalla Fondazione CariPerugia Arte e visitabile fino al 6 gennaio del prossimo anno, la mostra “Dal lustro all’istoriato: Raffaello e la nuova maiolica” è curata da due grandi esperti internazionali, Franco Cocchi e Giulio Busti, in collaborazione con Luca Pesante ed Ettore Sannipoli. “La mostra documenta le caratteristiche e il rapido passaggio dalla produzione a lustro a quella istoriata, con particolare riferimento alla riproduzione, dalle incisioni e stampe delle opere di Raffaello e altri pittori dell’epoca” – affermano i curatori.

 

I curatori Giulio Busti e Franco Cocchi, in collaborazione di Luca Pesante ed Ettore Sannipoli, hanno voluto illustrare l’evoluzione dello stile decorativo delle ceramiche attraverso il tempo, partendo dalle maioliche derutesi della prima metà del Quattrocento che ritraevano soggetti ispirati dal Perugino e Pinturicchio. Il progetto Dal lustro all’istoriato: Raffaello e la nuova maiolica” si articola infatti in quattro sezioni. “Deruta, Perugino, Pinturicchio e i vasi che paion dorati”. “Mastro Giorgio finì de maiolica” riguardante l’attività di Giorgio Andreoli. “Raffaello e l’istoriato” che documenta attraverso opere della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia l’influenza del pittore urbinate sul cambiamento della ceramica. “Il gabinetto delle curiosità e delle meraviglie” che ricrea idealmente collezioni d’arte e curiosità ceramiche.

 

Il percorso della mostra            Dal lustro all’istoriato: Raffaello e la nuova maiolica” si completa con la proiezione di alcuni video. Per esempio, quello dell’iniziativa “Maiolica – Lustri oro e rubino dal Rinascimento ad oggi”, allestita l’anno scorso sempre dalla Fondazione CariPerugia Arte. I due progetti sono correlati. L’iniziativa sull’artista urbinate sarà anche occasione di approfondimento attraverso un programma di webinar, collaterale alla mostra, con la presenza di esperti a confronto sul tema dell’influenza di Raffaello sulla ceramica italiana ed europea.

Michele Baldoni