News in primo piano

Notizie in evidenza, leggi e condividi…

“NESSUNO SARÀ LASCIATO SOLO” – PROGETTO DEL CIRCOLO ACLI “ORA ET LABORA”

FOSSATO DI VICO – “Nessuno sarà lasciato solo”: questo il nome del progetto promosso dal Circolo Acli “Ora et Labora” con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, rivolto ai cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza Coronavirus.
Dalla collaborazione fra l’associazionismo dinamico del terzo settore targato Circolo Acli “Ora et Labora” ed il Comune di Fossato di Vico nasce un’importante iniziativa che, a partire dai prossimi giorni, cercherà di alleviare il disagio economico che anche lungo la fascia appenninica umbra sta colpendo pesantemente molte famiglie. Realizzato con il sostegno avuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia attraverso il bando straordinario “Emergenza Covid-19: aiutiamo chi aiuta”, il progetto “Nessuno sarà lasciato solo” è rivolto a cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza Coronavirus residenti nel comune di Fossato di Vico ed in quelli limitrofi. Con questa proposta di straordinaria concretezza si intende dare un contributo, in termini di buoni spesa straordinari e temporanei, per l’acquisto di generi alimentari che potranno essere utilizzati al supermercato Cesmar s.a.s. di Cesarini M. e M. (Conad) di Fossato di Vico, che ha manifestato la sua disponibilità a convenzionarsi con l’ente per la realizzazione della misura. Destinatari sono nuclei familiari, anche monoparentali, residenti nel comune di Fossato di Vico e luoghi limitrofi, che si trovano in una situazione di difficoltà economica e sociale: gli stessi verranno individuati con la collaborazione degli uffici del Servizio Sociale del Comune di Fossato di Vico. La presidenza del Circolo Acli “Ora et Labora”, a seguito dell’acquisizione delle istanze, formulerà una graduatoria.
Verrà data precedenza a coloro che:
– non hanno forme di sostentamento derivanti da reddito da lavoro dipendente pubblico o privato, reddito di pensione od altre forme di sostentamento;
– non percepiscono altri aiuti pubblici (es. reddito di cittadinanza od altri ammortizzatori sociali);
– non hanno depositi bancari/postali superiori ad euro 6.000.
Potrà presentare domanda anche chi già usufruisce di altri interventi assistenziali pubblici, ma la domanda sarà accolta soltanto in presenza di risorse disponibili ed una volta soddisfatte le domande rispondenti ai requisiti sopra elencati.
Una volta accertati i requisiti, i contributi verranno così ripartiti:
– Nucleo unipersonale: euro 150,00;
– Nucleo di 2 persone: euro 200,00;
– Nucleo di 3 persone: euro 250,00;
– Nucleo di 4 persone: euro 300,00;
– Nucleo di 5 persone: euro 350,00;
– Nucleo di 6 persone o più: euro 400,00.
I cittadini che hanno i requisiti di cui al precedente art. 2 possono inoltrare richiesta redatta su specifico modulo, reperibile sul sito dell’Associazione www.aclifossato.eu o recandosi nella sede del Circolo Acli “Ora et Labora” in Via Salvador Allende 21. Sarà possibile presentare domanda dal 25/05/2020 fino ad esaurimento delle risorse. Le richieste verranno elaborate in base all’ordine cronologico di presentazione e saranno stilati in seguito due elenchi:
– Elenco A: domande dei nuclei che non usufruiscono di forme di sostegno al reddito e previdenze da enti pubblici o privati;
– Elenco B: domande dei nuclei che usufruiscono di forme di sostegno al reddito e previdenze da enti pubblici o privati;
Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’ufficio tramite la mail comunica@aclifossato.eu oppure telefonando ai numeri 075/7982573 – 075/919121 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 12,30.