“NOTE AL CAMPANILE – MUSICA NELLA PIAZZA E VISITE SERALI”

“NOTE AL CAMPANILE – MUSICA NELLA PIAZZA E VISITE SERALI”

9 Lug 2024

CITTÀ DI CASTELLO – Proseguono gli appuntamenti inseriti nell’ambito della manifestazione “Note al Campanile – Musica nella piazza e visite serali”.

Mercoledì 10 luglio alle ore 21,30 è in programma il concerto “Muy lejos de aqui” di  Michela Leonardi (canto) e Paolo Fiorucci (fisarmonica).

La direzione del Museo Diocesano, che organizza la kermesse, comunica inoltre che il concerto “Pastiche” del Sestetto “Poco fa” composto da Denise Tamburi (flauto), Mario Comanducci (clarinetto), Mirko Taschini (oboe), Mirco Alessio Umani (percussioni) e Paolo Fiorucci (fisarmonica e arrangiamenti), previsto per il 3 luglio e rinviato causa maltempo, si terrà martedì 16 luglio alle ore 21,30.

 

Secondo dei 4 appuntamenti in programma, che offrirà anche la possibilità di visitare in notturna il monumento simbolo della città.

L’apertura serale estiva del Campanile cilindrico è un appuntamento ormai atteso dai tifernati che tornano volentieri a scoprirlo nelle ore notturne ed a godere la vista dall’alto, ma anche i turisti che si trovano in città possono cogliere quest’opportunità di scoprire dall’alto le bellezze del comprensorio. Con l’ingresso al Campanile è inoltre possibile visitare il Museo diocesano con ingresso ridotto nei mesi estivi.

Il Campanile è un monumento di rara bellezza proprio per la sua struttura architettonica circolare: ne esistono pochi in Italia, quello tifernate risale ai secoli XI-XII, la parte bassa è la più antica e il coronamento a cono con il doppio ordine di aperture è in stile gotico.

 

L’iniziativa è inserita nel programma di “Estate in Città 2024”: gli organizzatori rivolgono un particolare ringraziamento all’assessore al turismo Letizia Guerri per aver voluto confermare l’evento anche quest’anno ed all’Accademia Hostaria per la rinnovata collaborazione che trae spunto dalla convinzione che la formula arte, musica ed enogastronomia riesca ad attrarre pubblico locale e non.

Attività turistiche e museali ed attività commerciali unite insieme dunque per una proficua collaborazione a vantaggio dei cittadini e dei turisti.