PARTITA IL 2 MAGGIO DA TODI LA SECONDA GIORNATA DI “UMBRIA COAST TO COAST”

PARTITA IL 2 MAGGIO DA TODI LA SECONDA GIORNATA DI “UMBRIA COAST TO COAST”

3 Mag 2021

PERUGIA – “In questi giorni cercheremo di dare un’attuazione concreta a quello che abbiamo preparato in questi 6 mesi: ci siamo impegnati a fondo ed adesso è giunto il momento di tradurre in fatti concreti, e pedalate, quanto pensato e promosso”.

Queste le parole pronunciate sabato 1° maggio da Giorgio Massoli (papà di Caterina detta Popy, una bimba di quasi 8 anni nata con una rarissima mutazione genetica) in occasione della partenza di “Umbria Coast to Coast”, un viaggio in e-bike che insieme a 4 amici (Federico, Lorenzo, Marco e Massimiliano) lo vede protagonista lungo le strade dell’Umbria per dare voce a tutti i bambini disabili ed alle loro famiglie.

“Vogliamo sensibilizzare tutti – continua – sulle difficoltà quotidiane dei portatori di handicap, portando innanzitutto i vari amministratori dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa in bicicletta con noi e presentando la nostra “Dichiarazione di intenti”, che nel primo punto contiene l’introduzione di un “Registro dei progetti esistenziali di vita”. È questa la grande novità che cerchiamo di proporre nelle 25 tappe che affronteremo in 9 giorni, per dare la possibilità alle persone con disabilità di esprimere preferenze, desideri, sogni e volontà, tutti aspetti importanti che non trovano spazio in altri strumenti già normati”.
Le prime firme sul documento sono arrivate dai Comuni di Alviano e di Guardea, poi il tour è proseguito verso Orvieto, Massa Martana e Todi. Domenica i cinque amici sono ripartiti proprio da quest’ultima tappa, per toccare poi le zone di San Venanzo, Montegabbione e Città della Pieve.