“PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA”, BILANCIO POSITIVO PER LA MANIFESTAZIONE

“PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA”, BILANCIO POSITIVO PER LA MANIFESTAZIONE

9 Giu 2023

CITTÀ DI CASTELLO – Con l’ultimo appuntamento tenutosi a Monte Santa Maria Tiberina, si è chiusa l’8^ edizione di “Pasqua tra Umbria e Toscana”, manifestazione organizzata dalla Diocesi e dal Museo diocesano tifernati.

Grande la partecipazione di pubblico ai 15 eventi in calendario che si sono tenuti nei mesi di aprile e maggio in ben 13 comuni dell’Umbria (Città di Castello, Montone, Umbertide, Citerna, San Giustino, Pietralunga, Monte Santa Maria Tiberina e Gubbio) e della Toscana (Anghiari, Pieve Santo Stefano, Monterchi e Sansepolcro), con un doppio appuntamento a Città di Castello e Sansepolcro per la partecipazione anche di Aboca Museum.

Per la prima volta c’è stata la partecipazione del Comune di Lisciano Niccone e sale così a 4 il numero delle Diocesi coinvolte: Città di Castello, Gubbio, Sansepolcro-Arezzo e Perugia.

L’ideatrice e coordinatrice dell’iniziativa Catia Cecchetti esprime “soddisfazione per il buon esito di quest’edizione molto partecipata sia dai cittadini residenti che dai numerosi turisti presenti nel territorio umbro e toscano”. “Importante – sottolinea – è stato il collegamento in rete dei 13 Comuni che rinnovano così la loro collaborazione nello spirito di un proficuo scambio di energie e risorse a vantaggio del bene culturale collettivo. Molto apprezzati anche gli spazi nei quali si sono tenuti gli eventi, ovvero musei, chiese, teatri, auditorium e santuari. Oltre ai concerti, il programma ha proposto visite guidate, conferenze, inaugurazione di mostre, convegni e presentazioni di libri con l’imprescindibile tema legato alla Resurrezione ma anche con altri argomenti finalizzati alla valorizzazione del ricco patrimonio umbro e toscano. È già iniziata la programmazione dell’iniziativa estiva “Chiostri Acustici tra Umbria e Toscana” che quest’anno giunge alla sua 10^ edizione: per questo decimo anno di età molte saranno le novità, all’insegna della qualità e della più autentica sinergia”.