POSTICIPATA AL 30 OTTOBRE LA MOSTRA “RAFFAELLO GIOVANE A CITTÀ DI CASTELLO E IL SUO SGUARDO”

POSTICIPATA AL 30 OTTOBRE LA MOSTRA “RAFFAELLO GIOVANE A CITTÀ DI CASTELLO E IL SUO SGUARDO”

7 Set 2021

CITTÀ DI CASTELLO – Il Comune tifernate e le curatrici della mostra “Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo” comunicano che l’inizio dell’esposizione è stato prorogato al 30 ottobre 2021 a causa dei maggiori adempimenti previsti per la logistica degli allestimenti.

“Non abbiamo voluto rinunciare alla mostra – dichiarano – nonostante le molte difficoltà che implica organizzarla durante una pandemia. Questo ha però determinato uno spostamento di data per poter concludere l’intera rete delle procedure connesse ai contatti con i musei ed al trasporto delle opere, alcune provenienti da fuori Italia ma anche da fuori dell’Unione Europea ormai e per poter completare l’adeguamento del museo, che ospiterà la mostra con un nuovo allestimento sia permanente che temporaneo. Abbiamo mantenuto simbolicamente la data del 18 settembre: quella era la data che avevamo scelto e che abbiamo cercato di mantenere sino alla fine. Servirà come anteprima dell’evento e del restauro dello “Stendardo della Santissima Trinità” di Raffaello, una delle grandi attività connesse alla mostra. In occasione di un’iniziativa che per motivi di capienza si terrà al Teatro degli Illuminati le curatrici presenteranno in anteprima i dettagli della mostra, il restauro dello Stendardo, l’immagine guida della mostra. Mentre la corale “Marietta Alboni” presenterà in anteprima il video “Il nostro Raffaello”: evento e video saranno trasmessi in diretta Facebook. Da domenica 19 settembre fino a quando le operazioni di allestimento della mostra lo renderanno possibile saranno organizzate visite su prenotazione allo Stendardo ospitato in Pinacoteca riservate ad alcune categorie quali gli insegnanti delle scuole di Città di Castello, gli imprenditori, le aziende ed i privati che hanno contribuito alla mostra con l’Art Bonus, gli artigiani ed i commercianti coinvolti nel concorso di idee “Città di Castello per Raffaello”.