PREVENIRE LA VIOLENZA DI GENERE TRAMITE LA FORMAZIONE: 3 CORSI IN PARTENZA TRA MARZO ED APRILE PROMOSSI DA REGIONE, CPO E SUAP

PREVENIRE LA VIOLENZA DI GENERE TRAMITE LA FORMAZIONE: 3 CORSI IN PARTENZA TRA MARZO ED APRILE PROMOSSI DA REGIONE, CPO E SUAP

22 Mar 2021

PERUGIA – Rafforzare il sistema di contrasto alla violenza di genere fornendo sempre più strumenti formativi ed informativi a psicologhe/i ed avvocate/i ma anche a volontarie ed operatrici attive nei centri antiviolenza.

È quanto si propone il Piano di prevenzione e contrasto della violenza di genere, predisposto da Regione Umbria e Centro Pari Opportunità in collaborazione con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, che prevede 3 interventi formativi specifici, il primo dei quali è stato avviato venerdì 19 marzo.

Responsabili scientifici dei corsi sono Caterina Grechi (Presidente Centro Pari Opportunità) e Luca Conti (Dirigente Affari Generali della Presidenza, Comunicazione, Riforme, rapporti con i livelli di governo, Pari opportunità della Regione Umbria).
Gli interventi sono stati progettati in attuazione della Legge regionale n. 14 del 23 novembre 2016 “Norme per le politiche di genere e per una civiltà delle relazioni tra donne e uomini” e del “Protocollo unico regionale per la realizzazione del Sistema regionale di contrasto alla violenza di genere”.
Il percorso formativo, in programma fino al prossimo settembre, è rivolto alle operatrici e volontarie attive nei servizi di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne.
I lavori sono stati aperti nel pomeriggio del 19 marzo da Caterina Grechi (Presidente Centro Pari Opportunità della Regione Umbria), Barbara Gori (Centro Pari Opportunità della Regione Umbria), Elena Bistocchi (Presidente Associazione Liberamente Donna) e Davide Ficola (Coordinatore del progetto per la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica).

Il secondo corso specialistico rivolto ad avvocate/i e assistenti sociali inizierà invece venerdì 26 marzo. In calendario fino a maggio, sarà articolato in 5 moduli di 10 ore ciascuno, più una giornata finale di verifica-laboratorio di 5 ore. Ha ottenuto il riconoscimento di ben 21 crediti formativi dall’Ordine degli Avvocati di Perugia.

Il corso specialistico di 2° livello per psicologi e psicologhe sul contrasto alla violenza di genere partirà infine il prossimo 23 aprile. Il corso, articolato in 63 ore, si svilupperà in 6 moduli della durata di 10 ore ciascuno: è previsto anche un modulo finale della durata di 3 ore. Il corso fornirà 50 crediti ECM al personale medico-sanitario che, oltre al requisito di presenza (90%), supererà il test ECM che verrà somministrato alla fine del corso.

Nel corso della giornata di apertura, sono stati ricordati i dati forniti in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, pubblicati da Istat e Dipartimento per le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio.
Delle 111 donne uccise nel 2019, l’88,3% è stata uccisa da una persona conosciuta. In particolare, il 49,5% dei casi dal partner attuale, l’11,7%, dal partner precedente, nel 22,5% dei casi da un familiare e nel 4,5% dei casi da un’altra persona che la vittima conosceva. In oltre la metà dei casi le donne sono state uccise dal partner attuale o dal precedente e in misura maggiore rispetto agli anni precedenti.
Il periodo di lockdown ha ulteriormente mostrato la consistenza di questo fenomeno e l’importanza di una risposta tempestiva da parte dell’intero sistema della rete dei servizi regionali.