News in primo piano

Notizie in evidenza, leggi e condividi…

“SIAMO COLORE”, EDIZIONE SPECIALE 2020 DEL “PALIO DE SAN MICHELE”, IN SICUREZZA COVID. I QUATTRO RIONI IN PIAZZA MAZZINI, BASTIA UMBRA

“SIAMO COLORE”, EDIZIONE SPECIALE 2020 DEL “PALIO DE SAN MICHELE”, IN SICUREZZA COVID. I QUATTRO RIONI IN PIAZZA MAZZINI, BASTIA UMBRA

BASTIA UMBRA – Edizione speciale 2020 del “Palio de San Michele”, causa Covid, intitolata “Siamo Colore”. Da sabato 26 a martedì 29 settembre la festa in Piazza Mazzini, con i quattro rioni Moncioveta, Portella, Sant’Angelo, San Rocco. Sabato alle ore 21:30 la cerimonia d’apertura.

 

Dunque l’Ente Palio non rinuncia alla manifestazione, nonostante il periodo Covid. “Siamo Colore” sostituisce il tradizionale “Palio de San Michele”. Sarà un’occasione unica, speciale, resa possibile grazie alla partecipazione dei 4 rioni Moncioveta, Portella, San Rocco e Sant’Angelo. Tutti hanno confermato ancora una volta amore incondizionato verso il Palio”, sottolinea la presidente Federica Moretti. Sabato sera alle 21.30, in occasione della cerimonia di apertura, si terrà anche la benedizione degli Stendardi e dei Mantelli dei Rioni. Nella stessa serata verrà proiettato gratuitamente il cortometraggio “L’invenzione della tradizione”, a cura della regista bastiola Giulia Binario.

 

Nelle serate successive, domenica 27 e lunedì 28 settembre, lo spettacolo teatrale “Siamo Colore” sarà protagonista nella cittadina per pubblico e appassionati. La realizzazione riguarda tutti e quattro i rioni, che reciteranno per la prima volta insieme in nome del Palio de San Michele. Nell’ultima giornata, martedì 29, oltre alla Messa Solenne del Patrono ci sarà la cerimonia di assegnazione del Primo Premio San Michele , voluto dal Comune di Bastia Umbra.

 

Quest’anno lo stendardo del Palio è stato realizzato dalla professoressa Maria Caldari, docente bastiola di educazione artistica e storia dell’arte. San Michele Arcangelo, con un gesto solenne e perentorio, infila la lancia e trafigge la struttura molecolare del Covid per impedirne la proliferazione ed evitare così la sua diffusione sulla Terra. Sfondo verde per l’opera d’arte, a indicare la speranza. Dunque un’opera che trasmette positivo augurio all’umanità, per sconfiggere la grave pandemia mondiale e far riscoprire i limiti dell’uomo e il valore della comunità. Lo stendardo sarà donata dalla stessa all’Ente Palio e rimarrà nella sede di via Sant’Angelo a ricordo di questa speciale edizione.

 

L’Ente Palio, tramite i propri canali social, sottolinea che “per la seconda volta nella storia lo stendardo non verrà assegnato, come da tradizione, al Rione vincitore del Palio de San Michele, causa pandemia Covid. La manifestazione “Siamo Colore”, decisa dal consiglio direttivo dell’ente, auspichiamo possa mantenere vivo lo spirito, i valori della nostra tradizione. Tale manifestazione, con nostro dispiacere e amarezza, sostituisce il consueto Palio, che quest’anno giungerebbe alla 58° edizione”.

Michele Baldoni