News in primo piano

Notizie in evidenza, leggi e condividi…

SICUREZZA SUL LAVORO, A.L.I. E U.N.C. INCONTRANO GLI ASSOCIATI

E’ previsto per venerdì 7 febbraio, ore 15:00, il dibattito organizzato da Unione Nazionale Consumatori dell’Umbria e Associazione Legali Italiani. A Palazzo Ranieri l’incontro è aperto agli associati.

PERUGIA – Una vera e propria emergenza nazionale: per questo motivo A.L.I. e U.N.C. hanno organizzato l’incontro di venerdì 7 febbraio in via Alessi n.1, all’Istituto Italiano Design. Gli associati A.L.I. e U.N.C. potranno assistere alla discussione in tema sicurezza sul lavoro, moderata dal giornalista Giuseppe Castellini. Si tratta di un evento accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Perugia e dal consiglio provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Perugia. L’incontro è patrocinato da: Cesvol, Provincia di Perugia, Istituto Italiano Design, Deaform, DigConsum, European Law Students’ Association, Confassociazioni, Maggioli Editore.

Le tematiche previste sono numerose. Il fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali: verranno illustrate le normative specifiche, nonché la politica regionale in materia di sicurezza sul lavoro. La valutazione dei rischi prodotti dallo stress sul posto di lavoro: si parlerà di questo e di mobbing, fenomeni di burnout, donne e lavoro. Come prevenire la violenza sui dipendenti, in particolare addetti in ospedale, lavoratori pronto soccorso, scolastici e impiegati pubblici. Riuscire a creare un’educazione alla sicurezza, imparare a considerarla elemento fondamentale in azienda. Parteciperanno al dibattito il presidente A.L.I. e U.N.C. avvocato Damiano Marinelli, la referente A.L.I. e U.N.C. umbre avvocato Paola Giovanna Lai, per la Deaform l’ingegner Alessandro Toriello, il responsabile nazionale antimobbing Uil Fpl Angelo Garofalo, il responsabile area nord Spsal e collegio medico mobbing Usl Umbria 2 Armando Mattioli, il responsabile servizio mobbing, stress, mediazione Usl Umbria 2 Giuliano Bussotti, lo storico presidente A.I.D.P. Umbria Alessandro Belli.

E’ l’Avv. Damiano Marinelli a illustrare la giornata dedicata alla sicurezza sul lavoro. Proprio il presidente Associazione Legali Italiani e Unione Nazionale Consumatori considera l’incontro di venerdì 7 febbraio “fondamentale in tema sicurezza. Intendiamo migliorare il mondo del lavoro e ci rivolgiamo alle aziende e ai singoli lavoratori che hanno subito mobbing, nonché a tutti i lavoratori. Programma della giornata: faremo una disamina della normativa sicurezza a livello nazionale e regionale, per capire se ha prodotto buoni risultati. In seguito tratteremo il tema del mobbing, un notevole problema oggi: è difficile da individuare, riconoscere e dibatteremo su come intervenire (strumenti pubblici, con conciliazione fra le due parti). Infine parleremo dell’attuazione delle normative nelle aziende: spesso le considerano un mero costo, invece devono capire che migliorano la qualità del lavoro, la redditività aziendale”. Marinelli spiega che eventi come l’incontro di venerdì vengono sempre promossi nei canali social e sottolinea la collaborazione dello Sportello del Consumatore “con lo Sportello del Cittadino. Siamo presenti, nelle varie sedi regionali, negli orari indicati all’indirizzo: http://www.provincia.perugia.it/sportelloonline/sportellodelcittadino/sportelloconsumatore .

L’Unione Nazionale Consumatori sede umbra, sito internet www.consumatoriumbria.it , è la prima associazione di consumatori in Italia la cui fondazione risale al 1955. In Umbria vanta dell’esperienza di professionisti esperti per ognuno dei seguenti ambiti di intervento: testamento e divisioni ereditarie; separazione, divorzi assistiti e mediazione familiare; tutela da banche e da assicurazioni; vacanze; tutela del malato; tutela delle Pmi; progetti Ue, nazionali e regionali; difesa diritti di consumatori e cittadini. Nel sito è illustrata la modalità di iscrizione all’associazione. L’Associazione Legali Italiani raggruppa numerosi professionisti, di diversa matrice, uniti da in un obiettivo: promuovere la cultura giuridica e legale, oltre che valorizzare le libere professioni. L’A.L.I. è quotidianamente impegnata a tutela di tutti i cittadini, specie delle categorie più deboli. “Da sempre realizziamo attività formative e seminariali, partecipando anche come capofila a progetti di impronta nazionale ed internazionale. Gli associati A.L.I. entrano a far parte “di una squadra di professionisti a livello nazionale, potendo partecipare quindi ad attività di informazione, gruppi di studio, progetti nazionali ed esteri, convegni, seminari” – si apprende dal sito ufficiale www.associazionelegaliitaliani.it . La sede A.L.I. nazionale si trova a Perugia, via XX Settembre n. 27. Contatti: tel. 075 5736035 – fax 075 7827074.

Michele Baldoni – comunicazione Cesvol Umbria