SOS povertà: notevole diminuzione di donazioni ricevute, in periodo coronavirus

SOS povertà: notevole diminuzione di donazioni ricevute, in periodo coronavirus

13 Mag 2020

FOLIGNO –  L’associazione Sos Povertà, da anni impegnata ad aiutare le fasce di povertà di Foligno e altre città umbre, nonché popolazioni del centro America, descrive la situazione a metà maggio 2020.

La presidente di Sos Povertà manifesta preoccupazione. “Molta meno gente, nei luoghi dove istituiamo banchetti di solidarietà, è venuta a trovarci durante la quarantena causa coronavirus, com’è ovvio. Noi da anni siamo organizzati al sostegno dei più indigenti, ma
in questo periodo sono aumentate le persone meno abbienti nella città di Foligno e nelle città limitrofe. La nostra attività prevede sostegno anche verso le popolazioni povere della Repubblica Dominicana, di Haiti.

Per quanto riguarda Foligno e le altre città dell’Umbria, le persone che ci chiedono direttamente sostegno sono persone che non riescono a pagare le bollette, a comprarsi da mangiare, dunque parliamo di servizi essenziali”. L’associazione Sos Povertà da anni organizza luoghi di raccolta fondi presso supermercati di Foligno, quali: Gala La Paciana, Coop Centro Italia, supermercati di Piazza della Repubblica e non solo.

“Nelle ultime settimane, in periodo di diffusione coronavirus a livello mondiale, il governo italiano ha chiesto a tutta la popolazione di stare a casa, per questo c’è stato un drastico calo delle donazioni dirette. D’ora in poi, speriamo piano piano in un aumento della partecipazione solidale dei folignati, dato che a chiedere aiuto sono proprio i nostri concittadini” – aggiungono Giuseppe e Josefina, presidente
dell’associazione.

Sos Povertà è anche contattabile al 3454589100, all’email sospoverta54@yahoo.it .

E’ inoltre possibile donare il 5 per mille nella denuncia dei redditi C.F. 91037190542 ed è possibile effettuare donazioni tramite Iban IT45E0760103000001042142578 .

Michele Baldoni