SPORTELLI ANTI TRUFFE, IN TUTTA L’UMBRIA: 5 PER MILLE ALL’ “ADIC ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI DEI CITTADINI”

SPORTELLI ANTI TRUFFE, IN TUTTA L’UMBRIA: 5 PER MILLE ALL’ “ADIC ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI DEI CITTADINI”

22 Lug 2020

PERUGIA – Una rete di professionisti e volontari. Donare il 5 per mille all’ “ADiC Associazione per i Diritti dei Cittadini” significa tutelare i cittadini più deboli, nell’intera Umbria, da truffe e comportamenti illeciti.

 

La mission         L’ “ADiC Associazione per i Diritti dei Cittadini”, come affermato dal presidente Mancinelli, intende “evitare che i cittadini, soprattutto quelli più deboli e vulnerabili, si possano trovare indifesi e soli contro abusi e truffe. A nostro avviso c’è bisogno di una rete solidale di sostegno, anche tecnico-giuridico. La nostra associazione, grazie ai volontari, ai suoi sportelli e alla sua capillare presenza sul territorio regionale, difende i diritti dei cittadini e non lascia solo nessuno. Esiste, oggigiorno, difficoltà economica in diversi territori. Dobbiamo continuare a operare contro chi vuole approfittare dei momenti di debolezza e di preoccupazione dei cittadini, dei commercianti, dei consumatori. Si tratta di gente che sta sfruttando a proprio vantaggio i timori delle persone. Perciò è necessario valere i diritti sanciti dalla legge: costruiamo alleanze atte a risolvere contenziosi e conflitti”.

 

Le attività          L’ “ADiC Associazione per i Diritti dei Cittadini” opera con 22 sportelli presenti in sedici comuni dell’Umbria, grazie ad un gruppo di volontari e avvocati competenti. A Perugia, Città di Castello, Gubbio, Foligno, Bastia Umbra, Assisi S. Maria degli Angeli, Castiglione del Lago, Magione, Corciano, Marsciano, Spoleto, Gualdo Tadino, Norcia, Terni, Narni, Amelia, “siamo quindi presenti nell’intero territorio regionale. Il nostro lavoro si organizza attraverso incontri pubblici e una capillare informazione, potendo contare anche sulla competenza di esperti e la collaborazione delle forze dell’ordine. Alcune degli ambiti affrontati negli sportelli: bollette telefoniche, di gas ed energia elettrica; servizi finanziari e assicurativi; servizi pubblici, acqua, cartelle esattoriali, multe, contratti a distanza, vendite porta a porta, tutela dei condomini, tutela dei lavoratori, contratti tra consumatori e professionisti, contratti di locazione, contratti di compravendita immobiliare, contratti bancari, multiproprietà, carte di credito, contratti postali, truffe contrattuali, clausole vessatorie, diritto di recesso, garanzia sui beni al consumo, contratti di servizi, pubblicità ingannevole, registro pubblico delle opposizioni, assistenza familiare minori, danni derivanti da viaggi e turismo, malasanità” – si apprende dal presidente Mancinelli.

 

L’ “ADiC Associazione per i Diritti dei Cittadini” ha utilizzato i fondi 5 per mille degli anni scorsi per aprire nuovi sportelli a Terni, ad Amelia, a Passignano sul Trasimeno. “Abbiamo dunque potuto aumentare la possibilità di tutelare i i diritti di molti cittadini, grazie alle donazioni che abbiamo ricevuto. Con i fondi 5 per mille del 2020, intendiamo lavorare contro le distanze e diffidenze che accrescono le situazioni di solitudine e di marginalità delle persone più deboli. Si tratta di persone esposte a nuove forme di povertà, deprivazione e discriminazione, quando non di odioso sfruttamento” – spiega il presidente Mancinelli, riprendendo le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarellla, pronunciate in occasione della festa della Repubblica.

 

Come donare il 5 per mille : presidente Giuliano Mancinelli, “ADiC Associazione per i Diritti dei Cittadini”, sede legale a Perugia, via Pievaiola n. 10 . CODICE FISCALE: 94112850543 . Recapito telefonico: 075 5004728 e 320 0171746. Indirizzo mail: adic.umbria@gmail.com .  Sito web: www.adicumbria.it .

Michele Baldoni