STAGIONE DI PROSA TEATRO MORLACCHI, SPETTACOLI “AVANPROGRAMMA”. EVENTI DA OTTOBRE A DICEMBRE 2020, TSU TEATRO STABILE DELL’UMBRIA

STAGIONE DI PROSA TEATRO MORLACCHI, SPETTACOLI “AVANPROGRAMMA”. EVENTI DA OTTOBRE A DICEMBRE 2020, TSU TEATRO STABILE DELL’UMBRIA

11 Set 2020

PERUGIA – Avanprogramma, gli spettacoli TSU Teatro Stabile dell’Umbria per la stagione di prosa al Teatro Morlacchi di Perugia. Tre appuntamenti dalla fine di ottobre alla metà di dicembre 2020, più uno spettacolo non tradizionale. Tutti gli eventi in rigoroso rispetto delle norme anti coronavirus. 

 

Tutto pronto quindi per gli spettacoli da ottobre a dicembre 2020 che si svolgeranno al Teatro Morlacchi, Perugia. L’iniziativa Avanprogramma, del TSU Teatro Stabile dell’Umbria, prevede inoltre un evento che verrà illustrato a fine settembre nelle principali sedi culturali perugine. Il direttore artistico TSU Nino Marino e il presidente Brunello Cucinelli hanno parlato dell’iniziativa, da svolgersi in rigoroso rispetto delle norme anti coronavirus. I tre eventi della stagione di prosa sono davvero appuntamenti imperdibili. Il primo è “Guerra e Pace” di Lev Tolstoj, nella riscrittura di Letizia Russo per la regia di Andrea Baracco, in scena da mercoledì 28 ottobre a domenica 22 novembre. Una nuova produzione con i giovani della compagnia del TSU umbro assieme a Stefano Fresi, con le scene e i costumi realizzati dagli Allievi dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, coordinati da Maria Crisolini Malatesta). Il secondo è “Dall’inferno all’infinito”, spettacolo in programma da venerdì 4 a mercoledì 9 dicembre, di e con Monica Guerritore. E’ un percorso emozionante, attraverso le parole di Dante e di altri grandi autori come Elsa Morante, Pier Paolo Pasolini e Patrizia Valduga, in occasione delle celebrazioni del VII Centenario della morte del sommo poeta. Il terzo è “Mooving whit Pina” , venerdì 18 e sabato 19 dicembre. E’ incentrato in una conferenza danzata su poetica, tecnica, creatività di Pina Bausch, dunque un interessante omaggio fatto da Cristiana Morganti, una delle storiche interpreti della compagnia della coreografa tedesca scomparsa nel 2009.

 

Lo spettacolo non tradizionale del progetto Avanprogramma è, infine, in cartellone tra fine settembre e metà ottobre 2020. Si tratta di “Vorrei scrivere in tratti di fuoco”, una serata che verrà presentata nelle principali sedi culturali di Perugia: Museo Civico di Palazzo della Penna, Galleria Nazionale dell’Umbria, Museo Archelogico Nazionale dell’Umbria, Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia, Accademia di Belle Arti. Il progetto è curato dal regista Andrea Baracco con la sonorizzazione di Giacomo Vezzani, il coordinamento drammaturgico dell’attrice Caroline Baglioni, interprete assieme a Giordano Agrusta, Michele Balducci, Andrea Iarlori, Daphne Morelli, Ludovico Rohl della Compagnia dei Giovani del TSU Teatro Stabile dell’Umbria.

 

Avanprogramma è dunque il progetto che il TSU Teatro Stabile dell’Umbria prevede per l’autunno 2020, stagione di prosa al Teatro Morlacchi di Perugia. Il TSU dal 2015 è Teatro di Rilevante Interesse Culturale. Si tratta di una realtà organizzata in 17 città, utile a condividere progetti di teatro e danza. Dunque un Teatro attivo sulla scena contemporanea europea. In oltre 30 anni di attività il Teatro Stabile dell’Umbria ha prodotto più di 100 spettacoli. I contatti: sede via del Verzaro n. 20, cap 06123, Perugia. Indirizzi email: tsu@teatrostabile.umbria.it tsu@pec.teatrostabile.umbria.it . Sito web: https://www.teatrostabile.umbria.it/ .

Michele Baldoni