UCCISIONE DELL’AMBASCIATORE ATTANASIO, DEL CARABINIERE IACOVACCI E DELL’AUTISTA MILAMBO, COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE ZUKI ODV

UCCISIONE DELL’AMBASCIATORE ATTANASIO, DEL CARABINIERE IACOVACCI E DELL’AUTISTA MILAMBO, COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE ZUKI ODV

25 Feb 2021

SAN GIUSTINO – Dall’associazione Zuki Odv riceviamo e divulghiamo:
L’associazione Zuki Odv, che dal 2001 opera per progetti di solidarietà con la popolazione della regione congolese del Kivu, esprime sincera solidarietà alle famiglie dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo barbaramente uccisi in quel territorio.
Nell’attesa dei risultati dell’indagine ricordiamo con commozione l’ambasciatore con il quale siamo entrati in contatto nel 2018 per un progetto legato alla sanità.
Come associazione operiamo sul piano umanitario, medico ed assistenziale, offrendo opportunità educative a bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni tramite adozioni a distanza, convinti come siamo che solo con l’istruzione quel popolo possa autodeterminare il proprio futuro di pace e democrazia.
Nello stesso tempo promoviamo un’opera di sensibilizzazione in Italia, ed in particolare in Alta Valle del Tevere, per evidenziare alcuni problemi di fondo che attanagliano il Congo da quasi 30 anni: la povertà endemica, nonostante il territorio sia ricchissimo di materie prime che però sono oggetto di interessi speculativi internazionali; la corruzione diffusa dei governanti, stupri di massa, bambini soldato e milioni di morti dal 1994 a causa di lotte tra bande armate che vengono lasciate libere di agire.
In questo quadro agiscono coraggiosamente volontari cristiani e non che tutti i giorni rischiano la vita per portare aiuti e un messaggio di pace, così come stavano facendo i 3 uccisi.
I problemi del Congo, come più in generale di tutta l’Africa, riguardano l’Europa e l’Italia. È ora di occuparsene con serietà e continuità, oltre la commozione momentanea”.
Associazione Zuki ODV