IL SINDACO TIFERNATE SI APPELLA AGLI STUDENTI AFFINCHÈ ADERISCANO ALLO SCREENING ANTI-COVID

IL SINDACO TIFERNATE SI APPELLA AGLI STUDENTI AFFINCHÈ ADERISCANO ALLO SCREENING ANTI-COVID

5 Feb 2021

CITTÀ DI CASTELLO – “I dati di mercoledì non sono molto favorevoli, perché abbiamo avuto 15 nuovi positivi al Covid-19 a fronte di 10 guariti”. L’ha comunicato giovedì il sindaco Luciano Bacchetta, richiamando l’attenzione sul fatto che “anche se sono sempre molte le persone guarite, il dato dei nuovi positivi continua ad essere piuttosto elevato e preoccupante, testimoniando che la circolazione del virus è molto intensa e colpisce fasce di popolazione disparate, come anche nel caso degli ultimi concittadini contagiati, di professioni, attività ed età differenti uno dall’altro”.

“Il presunto arrivo della variante brasiliana – prosegue il sindaco – è altrettanto preoccupante, perché la grande espansione del virus nella nostra regione è determinata anche da fattori come questo. La situazione è abbastanza critica, a fronte di un contesto territoriale che ha giustificato la conferma della zona arancione insieme ad altre quattro regioni italiane, con ben 31 comuni in zona rossa, realtà molto importanti e densamente abitate come Perugia, Gubbio, Foligno e la zona del Lago Trasimeno. Il fatto che la nostra città abbia una percentuale di casi nettamente inferiore ad altre ci può far stare sereni, ma il fatto che i nuovi positivi continuino ad essere in numero molto consistente ci impone di tenere molto alta la guardia, anche se mi rendo conto che questa quotidianità fatta di prescrizioni, prudenza e contatti sociali limitati è pesante”.

“Solamente la vaccinazione di massa – evidenzia Bacchetta – può tamponare la situazione attuale. A questo proposito, ringraziando la Pro Loco della frazione per la disponibilità, ricordo che è stato già individuato a Trestina, al Cva, il primo dei due siti che l’Usl Umbria 1 ci ha chiesto di mettere a disposizione per la vaccinazione della popolazione dell’Altotevere, a sud per una parte dei nostri residenti e per quelli dei comuni della parte meridionale del comprensorio ed a nord per l’altra parte di residenti tifernati e per quelli dei comuni della zona settentrionale della vallata”. “Stiamo cercando – spiega Bacchetta – di individuare anche l’area nella zona nord del nostro territorio, che dovrà avere caratteristiche similari a quella a sud, quindi un parcheggio abbastanza ampio ed una possibilità di accesso celere e comoda, oltre alla vicinanza agli altri comuni di riferimento. In momenti del genere la collaborazione e la sinergia tra enti, istituzioni e soggetti diversi diventa fondamentale per lavorare al meglio nell’interesse collettivo. Siamo di fronte ad un’emergenza molto complessa e difficile, che dobbiamo affrontare con serenità e senso di responsabilità. Rivolgo un nuovo invito agli studenti, al personale docente e non docente delle scuole secondarie di secondo grado del territorio comunale ad aderire allo screening con i test antigenici che si sta svolgendo nella Farmacia comunale di Cerbara. Si tratta di un progetto che ha una funzione preventiva molto importante in relazione ad un rientro in presenza nelle scuole superiori che per adesso è stato abbastanza ordinato e sereno, ma che dobbiamo monitorare con grande attenzione, vista l’imprevedibilità del Covid-19”.