PARTITE LE VACCINAZIONI AD UMBERTIDE, NELLA PRIMA SETTIMANA SARANNO 60 AL GIORNO

PARTITE LE VACCINAZIONI AD UMBERTIDE, NELLA PRIMA SETTIMANA SARANNO 60 AL GIORNO

16 Feb 2021

UMBERTIDE – Nel pomeriggio di lunedì 15 febbraio ha preso il via la campagna di vaccinazione per preservare gli ultraottantenni dall’infezione da Covid-19.

In città le vaccinazioni vengono effettuate dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 nel Centro Salute e nell’adiacente sportello dell’Agenzia delle Entrate di Largo Cimabue. Nella prima giornata di campagna, come reso noto dall’Usl Umbria 1, sono stati sottoposti a vaccino 60 cittadini e lo stesso numero di dosi sarà somministrato tutti i giorni fino a venerdì 19 febbraio.

Le prenotazioni per il vaccino, rivolte dallo scorso 12 febbraio ai nati nel 1940 e nel mese di gennaio 1941, possono essere svolte nelle seguenti modalità: attraverso il portale web dedicato (al link https://vaccinocovid.regione.umbria.it) oppure nelle farmacie. Tutti i cittadini interessati troveranno posto nelle agende, per cui non è necessaria la corsa alla prenotazione.

A partire dal 25 febbraio sarà possibile la prenotazione per i nati da febbraio a dicembre del 1941 e per quelli nati dal 1939 al 1910.

È disponibile anche un numero verde dedicato 800.192.835, attivo dalle 8 alle 20, sette giorni su sette, per fornire assistenza ai cittadini, supportarli in caso di difficoltà nella fase di prenotazione e garantire, se dovesse essere necessario, anche lo spostamento e la cancellazione della prenotazione effettuata.

Come ha informato la Regione Umbria, i pazienti fragili ultraottantenni saranno gestiti a domicilio in funzione delle priorità definite dai medici di medicina generale che ne conoscono le condizioni cliniche.

“Con l’inizio delle vaccinazioni rivolte agli ultraottantenni – dichiara il sindaco Luca Carizia – comincia la fase cruciale per la battaglia contro il Covid-19. È un messaggio che trasmette grande speranza a tutti noi. Un ringraziamento va a tutti gli operatori impegnati nella campagna di vaccinazione: è grazie a loro che si guarda con più fiducia al futuro delle nostre comunità”.