Dai Territori

Notizie da tutti i territori di Cesvol Umbria

USL UMBRIA 1, IL COMMISSARIO STRAORDINARIO PASQUI HA INCONTRATO SINDACI, ASSOCIAZIONI ED OPERATORI SANITARI

Città di Castello - 31 Gen 2020
USL UMBRIA 1, IL COMMISSARIO STRAORDINARIO PASQUI HA INCONTRATO SINDACI, ASSOCIAZIONI ED OPERATORI SANITARI

Il commissario straordinario dell’Usl Umbria 1 Silvio Pasqui, insieme al direttore amministrativo Doriana Sarnari ed al direttore sanitario Teresa Tedesco, nei giorni scorsi ha incontrato i sindaci dell’Altotevere e gli operatori sanitari dell’Ospedale di Città di Castello e del Distretto dell’Altotevere per un confronto sulle linee programmatiche del mandato e sugli obiettivi da raggiungere al fine di garantire la qualità della struttura.

Al centro dell’incontro ci sono state le grandi novità per il territorio e le partite ancora aperte, a partire dalla riconversione in Casa della Salute del vecchio Ospedale di Città di Castello: un’opera che richiede un finanziamento ingente e per la quale sta collaborando anche il Comune grazie al lascito Mariani, destinato appunto ai servizi sanitari del territorio.

Stiamo lavorando – ha spiegato Pasquiper continuare a garantire un alto livello di servizi: in particolare ci stiamo concentrando sulle liste d’attesa per le quali abbiamo già trovato soluzioni, sia allungando l’orario di alcune prestazioni come ad esempio la risonanza magnetica, sia aprendo collaborazioni con  altri territori. Per la risonanza, comunque, al momento c’è un solo macchinario funzionante ma l’acquisto di una nuova macchina è già stato previsto. Siamo inoltre in attesa della nuova gara per poter dotare l’Ospedale di Città di Castello di un nuovo mammografo con tomosintesi. Sono pronti anche i finanziamenti per rifare l’asfalto della viabilità interna dell’Ospedale e i lavori potranno partire a breve ”.

Per quanto concerne invece le prospettive future, l’intento del commissario straordinario Silvio Pasqui e della direzione dell’Usl Umbria 1 è quello di implementare l’endoscopia per aumentare il livello di attrattività degli Ospedali di Città di Castello ed Umbertide e di lavorare per migliorare ulteriormente il Prosperius, centro d’eccellenza per la riabilitazione. C’è inoltre il progetto di migliorare le collaborazioni con i territori vicini per offrire più servizi e un’assistenza migliore ai cittadini.

I sindaci si sono dimostrati soddisfatti per l’incontro con il commissario straordinario. Il sindaco tifernate Luciano Bacchetta ha voluto porre l’accento sulla necessità di accelerare le procedure per migliorare il Distretto sanitario che versa in pessime condizioni e per sbloccare le procedure per l’apertura della Casa della Salute nella sede del vecchio ospedale.

Al termine dell’incontro il commissario, il direttore sanitario ed il direttore amministrativo, introdotti dalla direttrice del distretto Daniela Felicioni, hanno incontrato le associazioni del territorio e gli operatori dell’Ospedale di Città di Castello e del distretto Altotevere.