Dai Territori

Notizie da tutti i territori di Cesvol Umbria

VISITE GUIDATE “L’AUTUNNO AL BORGO E ALL’ABBAZIA DI BADIA PETROIA”

Città di Castello - 16 Ott 2020
VISITE GUIDATE “L’AUTUNNO AL BORGO E ALL’ABBAZIA DI BADIA PETROIA”

CITTÀ DI CASTELLO – In occasione delle “Giornate FAI d’autunno”, domenica 18 e 25 ottobre si svolgeranno le visite guidate “L’autunno al borgo e all’abbazia di Badia Petroia”.
L’abbazia è il monumento sostenuto per la campagna “I luoghi del cuore” dal Gruppo FAI di Città di Castello

Prenotazione online su www.giornatefai.it

Gruppi di massimo15 persone, nel rispetto delle norme anti Covid

Un’abbazia ed un borgo dalla storia millenaria: sarà Badia Petroia la protagonista delle “Giornate d’Autunno” promosse dal Gruppo FAI Città di Castello per domenica 18 e 25 ottobre: gli appuntamenti sono proposti con il patrocinio della Diocesi di Città di Castello e del Comune tifernate e con la collaborazione della Pro Loco Badia Petroia, della costituenda associazione di volontariato “Comitato Ripristino Badia Petroia” e della famiglia Rossi.

L’iniziativa del Fondo Ambiente Italiano, che a livello nazionale vedrà più di 1000 aperture in oltre 400 città, è dedicata quest’anno a Giulia Maria Crespi, fondatrice del FAI scomparsa lo scorso luglio.

Le visite guidate del 18 e 25 ottobre (prenotazione online con un contributo libero minimo di 3 euro) saranno condotte dai volontari della Pro Loco di Badia Petroia e del Gruppo FAI tifernate nei seguenti 11,20-13 la mattina e 14,40-18 il pomeriggio.

I volontari accompagneranno i partecipanti alla scoperta del pittoresco borgo medievale di Badia Petroia, situato a sud di Città di Castello ed il cui cuore è rappresentato dall’abbazia benedettina di Santa Maria e Sant’Egidio. Nel corso dei secoli il complesso monumentale ha visto ampliamenti, danneggiamenti, ricostruzioni e restauri, che gli hanno conferito il suggestivo aspetto attuale. La chiesa fu ridotta rispetto alle sue dimensioni originali ed oggi appare in forme del tutto inconsuete, con una sorta di atrio d’ingresso che si apre verso il cielo, formato dalle antiche navate rimaste in parte scoperte. Nelle pareti, tra i conci di pietra, spiccano elementi di reimpiego e formelle scolpite con animali fantastici.

Dal 2018, a causa del crollo di parte del tetto dell’edificio confinante, l’ingresso alla chiesa è purtroppo occupato da una struttura di sicurezza che non permette di apprezzarla in tutta la sua bellezza: da qui la scelta di sostenere l’Abbazia di Badia Petroia per la campagna del Fondo Ambiente Italiano “I luoghi del cuore” (www.iluoghidelcuore.it).

L’evento del 18 e 25 ottobre si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti Covid: per garantire il distanziamento e la gestione dei flussi, per tutti i visitatori è fortemente consigliata la prenotazione della visita sul sito www.giornatefai.it

La visita non è garantita per chi non abbia effettuato la prenotazione online.

I turni di visita partiranno ogni 20 minuti ed i gruppi saranno composti da massimo 15 persone; sarà obbligatorio indossare la mascherina per l’intera durata della visita.

Per ulteriori informazioni:

cittadicastello@gruppofai.fondoambiente.it

pagina Facebook/Instagram Gruppo FAI Città di Castello.